FollonicaPolitica

Polizia municipale, Baietti: “Troppi soldi sprecati dal Comune per il parco mezzi”

"Quindici mezzi per 20 agenti, di cui solo una decina che svolgono servizio esterno"

Un parco mezzi da quasi duecentomila euro, senza contare manutenzioni e assicurazioni. Questa è la cifra, dal 2016 ad oggi, spesa dal Comune di Follonica per i mezzi del comando di Polizia municipale”.

A dichiararlo è Danilo Baietti, capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale.

“Quindici mezzi per 20 agenti, di cui solo una decina che svolgono servizio esterno – continua Baietti -. Uno spreco di denaro pubblico, una mancanza di visione e programmazione ed un chiaro segnale di come i soldi del contribuente vengano usati. A questi quindici mezzi sono state aggiunte due bici elettriche ed a breve, sembra, un Renegade munito di cella. Mi domando come sia possibile che da largo Cavallotti non si accorgano di quanto tutto ciò sia privo di senso. Come si può avere quasi un mezzo ad agente, come non si può avere altri modi per investire nel comando se non comprando auto, moto, quad, furgoni e scooter?“.

“Non si accorgono il sindaco, la Giunta ed il comandante stesso che servirebbero altri agenti, che manca un alcool-test, che i nostri agenti non hanno alcun presidio tattico difensivo, come spray al peperoncino o mazzetta di segnalazione? Non si accorgono di come sia vergognoso l’immagine resa alla cittadinanza? La città andrebbe gestita con i soliti principi con cui si guida una famiglia e in un periodo di crisi come l’attuale il cittadino si aspetterebbe una stretta sulle spese inutili che niente portano di buono alla città. E la pompa magna con cui è stato annunciato l’acquisto delle bici elettriche è uno schiaffo a coloro che non arrivano a fine mese – termina Baietti -. Non ci trovo niente da festeggiare nell’acquisto di mezzi di cui nessuno ha una reale necessità. E non trovo niente da festeggiare quando vedo applicato il principio ‘con i soldi degli altri non si bada a spese’“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button