FollonicaPolitica

Portavoce di Gioventù Nazionale espulso da gruppo Facebook: “Rappresaglia politica nei miei confronti”

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo integralmente un comunicato di Danilo Baietti, portavoce provinciale di Gioventù Nazionale Grosseto:

Sabato, il presidente della Regione Enrico Rossi, in visita all’Albinia, ha minacciato di andarsene se la popolazione non avesse tolto i manifesti che contestavano il suo operato durante e dopo l’alluvione che investì la frazione orbetellana.

Nelle medesime ore, a Follonica subivo un minore, ma non meno significativo, attacco alla mia libertà di espressione.

Venivo infatti escluso dal gruppo Facebook ‘Follonica e le sue criticità’, gestito da un noto esponente forzista follonichese.

Nessun motivo, a mio avviso, può esserci per giustificare questa mia epurazione, se non quello politico. Spero infatti di sbagliarmi nel pensare che in piena campagna elettorale per le regionali, il gruppo, nato come megafono per le criticità nel golfo venga adesso piegato dall’amministratore come organo ‘internettiano’ di propaganda per il candidato forzista Marrini.

Le migliaia di iscritti possono testimoniare la mia correttezza all’interno del gruppo, dove mi limitavo a condividere i comunicati stampa di Fratelli d’Italia-An e di Gioventù Nazionale.

Se i miei timori fossero realmente fondati, per onestà verso i cittadini, l’amministratore dovrebbe palesare la nuova svolta propagandistica del gruppo.

Come si può evincere, il modo di pensare degli esponenti del Pd e di Forza Italia è similissimo. Entrambi, sia all’Albinia che a Follonica, hanno dato prova di non tollerare voci in opposizione alle proprie.

Colgo l’occasione per scusarmi con mio fratello. Mai avrei pensato che la mia volontà di impegnarmi in politica avrebbe ostacolato ciò che più di tutto lui ama: intraprendere la carriera giornalistica.

Evidentemente erravo, poiché anche lui, senza alcuna motivazione, è stato espulso dal gruppo.

Io penso che sia stata solo una triste rappresaglia contro di me.

La sua esclusione si è rivelata ancor più grave, poiché lo va a colpire nel campo lavorativo, in un gruppo di migliaia di persone che tante volte ha ispirato i suoi articoli”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button