Colline Metallifere

Da Ribolla alla Guinea per aiutare le donne con il progetto ‘Libera Riso’

 Un progetto solidale rivolto alle donne della Repubblica di Guinea, per aiutarle a emanciparsi attraverso il lavoro e favorire il loro impegno culturale e sociale nella comunità. E’ quello sostenuto, con il nome “Libera Riso” e il patrocinio del Comune di Roccastrada, da Le Sarte del sottobosco – in collaborazione con l’Auser di Ribolla, sezione sarte, il Comitato Soci Coop Ribolla Unicoop Tirreno, la Parrocchia Santissimi Paolo e Barbara di Ribolla e la Porta del Parco Minerario-Biblioteca Ribolla – che punta ad acquistare una macchina del riso per le donne del villaggio Dighilazu di Suor Jeanne Pascale della Repubblica di Guinea.

L’iniziativa sarà presentata domani, alle 15.30, presso la Porta del Parco di Ribolla con il saluto dei soggetti coinvolti e la proiezione del filmato “Il mondo di suor Jeanne Pascal” realizzato da Fabio Ferretti.  Nei prossimi mesi la raccolta fondi proseguirà con una gita a Nomadelfia organizzata dal Comitato Soci Coop Ribolla Unicoop Tirreno e dalla Parrocchia Santissimi Paolo e Barbara di Ribolla, il cui ricavato andrà a favore del progetto.

Il progetto prevede la raccolta di 1.200 euro per acquistare una macchina del riso da donare alle donne di Dighilazu, villaggio a sette chilometri dalla scuola delle Suore Serve di Maria Vergine Madre, congregazione legata anche al territorio roccastradino. Per sostenere l’iniziativa, la comunità di Ribolla ha partecipato, con associazioni e volontari, alla realizzazione di oltre 200 borse porta-libro cucite con stoffe riciclate dalle sarte dell’associazione Auser di Ribolla e dall’associazione Le sarte del Sottobosco.

Info. Per informazioni sul progetto, è possibile rivolgersi alla referente Gabriella Pizzetti presso la Porta del Parco di Ribolla, chiamando il numero 0564-578033.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su