Pubblicato il: 20 Marzo 2020 alle 15:52

Agricoltura

Coronavirus e agroalimentare: cosa prevede il decreto Cura Italia

Cambiano le abitudini alimentari, le misure per aiutare il settore

Cambiano le abitudini di spesa alimentare a causa dell’emergenza Coronavirus e per i vincoli imposti allo scopo di arginare la diffusione del contagio. Il mondo agricolo è quindi costretto ad adeguarsi. Confagricoltura Toscana ha evidenziato nei giorni scorsi una improvvisa e crescente tendenza all’acquisto da parte dei consumatori di alimenti a lunga conservazione, riso (+33%), pasta (25%), scatolame (+29%), derivati del pomodoro (+22%), sughi e salse (+19%), a discapito dei prodotti freschi facilmente deperibili.

Per questo, nel decreto legge “Cura Italia”, varato pochi giorni fa a sostegno dell’economia, sono previsti fondi per sostenere le aziende nella realizzazione di una campagna straordinaria di comunicazione volta a sostenere le esportazioni italiane e l’internazionalizzazione del sistema economico nazionale nel settore agroalimentare.

Lo conferma a GrossetoNotizie Rosamaria Berloco, avvocato amministrativista, co-fondatrice dello studio legale Legal Team, che attualmente collabora con un’importante realtà industriale maremmana: “Lo prevede l’articolo 72 del decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020 che stanzia 150 milioni di euro con il ‘Fondo per la promozione integrata’. Fino al 31 dicembre 2020, i contratti pubblici di forniture, lavori e servizi relativi agli interventi menzionati dalla norma del decreto ‘Cura Italia’ possono essere aggiudicati con la procedura di cui all’articolo 63, comma 6, del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 (Codice dei contratti pubblici)”.

“E’ una occasione per le aziende per ‘guardare’ all’estero – conclude Berloco -, molte imprese si sono già rivolte a noi per comprendere la portata delle nuove disposizioni al fine di ampliare il proprio mercato e bilanciare le perdite dovute a questo drammatico momento

 

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su