Politica

Crisi Mabro, Rossi: “Fidi Toscana gioca come il gatto con il topo”

Fabrizio Rossi, consigliere del Pdl al Comune di Grosseto, torna a parlare della crisi della Mabro:

“E’ caduto invano il nostro appello a far ricevere sotto l’albero gli anticipi alle lavoratrici Mabro. E’ semplicemente vergognoso che Regione e Fidi Toscana si nascondano dietro il solito eccessivo e zelante burocrate che non ha predisposto le scartoffie.

Se la burocrazia può attendere o forse allungare i tempi per far avere i denari a chi spettano, i lavoratori non hanno tutto questo tempo. Dietro di loro ci sono le famiglie in evidente difficoltà dopo mesi di miseri acconti e con gli aumenti delle utenze e delle tasse dell’ultimo anno. I dati parlano chiaro: la pressione fiscale sulle famiglie ormai supera il 55%.

In una situazione così, con l’economia cittadina in caduta libera, non si può giocare al gatto col topo come sta facendo Regione e Fidi Toscana. Le pratiche dovevano essere da tempo predisposte, senza indugi e senza scuse”.

“Fidi Toscana, a questo punto, – continua Rossinon si nasconda dietro la burocrazia perché non accetteremo che si prendano in giro i lavoratori e, dopo l’intervento del sindaco, anche le istituzioni.

Non si scherza sulle spalle di coloro che con immense difficoltà e nel rispetto delle reciproche posizioni sindacali, sono l’unica vera spina dorsale che ancora tiene in piedi l’azienda”.

“Ciò nonostante – conclude il consigliere comunaleesprimo tutta la mia solidarietà alle vestaglie azzurre, di ogni rappresentanza sindacale, augurando, a tutte loro, un sereno Santo Natale di speranza per il futuro”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button