FollonicaScuola

“Crea un logo contro il bullismo e il cyberbullismo”: proclamato lo studente vincitore del concorso

Gabriele Baldanzi della III D si è aggiudicato il primo premio

La scuola secondaria di primo grado “Arrigo Bugiani”, dell’istituto comprensivo “Leopoldo II di Lorena” di Follonica, ha bandito il concorso grafico “Crea un logo contro il bullismo e il cyberbullismo” al fine di creare un logo da utilizzare sul sito istituzionale della scuola come icona rappresentativa dello spazio dedicato ai fenomeni del bullismo e del cyberbullismo.

Tutti gli studenti e le studentesse hanno partecipato realizzando con la guida delle loro insegnanti, Lucia Cheli e Raffaella Martino, dei disegni, colorati con varie tecniche. La giuria interna, composta dalle e dagli insegnanti del plesso, ha votato, tramite moduli Google, il lavoro ritenuto più efficace e rappresentativo, tra quelli realizzati e presentati rigorosamente in forma anonima. È risultato vincitore Gabriele Baldanzi, della III D, con un logo che mette bene in evidenza la necessità di superare ogni esclusione, attraverso l’accoglienza. Per gli insegnanti è stato davvero difficile scegliere tra i lavori che sono stati realizzati con entusiasmo e cura dalle ragazze e dai ragazzi, che si sono dimostrati particolarmente sensibili alla sofferenza provocata negli adolescenti dalla violenza del bullismo e del cyberbullismo.

Da oggi, cliccando sul logo di Gabriele Baldanzi, sul sito istituzionale, è possibile visionare la normativa vigente, il protocollo, nonché tutte le attività che vengono realizzate nell’istituto per contrastare il fenomeno. Gabriele, vincendo il concorso, si è aggiudicato un premio per coltivare la sua passione del disegno.

Nella foto: Gabriele con il suo disegno e il premio, la professoressa Monica Grandi, vicepreside della “Bugiani”, la professoressa Lucia Cheli, docente di arte, e la professoressa Michela Falati, referente per il bullismo per tutto l’istituto comprensivo “Leopoldo II di Lorena”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button