Home Costa d'argento Consorzio unico stradale, le ex consigliere: “Guidi non conosce la macchina amministrativa”

Consorzio unico stradale, le ex consigliere: “Guidi non conosce la macchina amministrativa”

di Redazione
0 commento 306 views

Magliano in Toscana (Grosseto). Le tre ex consigliere di Magliano in Toscana, Mirella Pastorelli Mirella, Doriana Melosini e Nadia Fedeli replicano a Massimiliano Guidi, “perchè le sue citazioni mediante stampa dimostrano scarsa conoscenza della macchina amministrativa. La costituzione del Consorzio unico stradale è stata approvata solo con la loro presenza nel Consiglio comunale del 6 giugno 2022, indipendentemente dal voto espresso e giustificato mediante dichiarazione, ma Guidi dimostra con tali affermazioni che in tale contesto non era interessato ad ascoltare”.

“Inoltre, se a Guidi è difficile replicare, a noi lo è ancor di più, a causa del suo comportamento tenuto durante l’amministrazione; in modo particolare appena insediati, nel 2018 – prosegue la nota -. Un comportamento in forte contrasto con l’ex sindaco che portava Guidi a paventare le dimissioni; tali dissidi, però, si placarono solo nel momento che fu nominato assessore, ma il danno ormai l’aveva creato, portando all’interno dell’assise scontento e malumore. Dinanzi a tale modus operandi, vogliamo ricordare a Guidi che, a differenza di lui, ci siamo sempre battute per tanti problemi come per il Consorzio unico stradale, però senza nessun fine personale, ma solo in virtù del mandato assegnato dai cittadini. Mandato portato avanti con grande coraggio e competenza, come dimostrano le battaglie combattute dagli scranni”.

“Riguardo alla parola partecipata, visto che ancora non è stato compreso perchè usata in tale contesto, spieghiamo per l’ennesima volta che non è stata usata nel suo significato semantico, ma impropriamente, volendo significare che il Comune partecipa alle spese secondo la percentuale stabilita nello statuto, pertanto respingiamo al mittente l’accusa di essere incompetenti – termina il comunicato –. A noi di far parte dell’opposizione non Interessa, perché se avessimo avuto tale aspirazione avremmo saputo bene come comportarsi. Una cosa però deve sapere Guidi, se ancora non l’ha capita: sono stati i nostri voti a mandare lui all’opposizione”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy