Home Costa d'argento Scuola di formazione politica: a Bruxelles presenti anche rappresentanti della provincia di Grosseto

Scuola di formazione politica: a Bruxelles presenti anche rappresentanti della provincia di Grosseto

di Redazione
0 commento 101 views

Grosseto. “Europa delle città e delle regioni”: è questo il titolo dato alle quattro giornate (dal 27 al 30 novembre) organizzate dal Pd Toscana che ha visto coinvolti 26 giovani in una scuola di formazione politica a Bruxelles. 

“Si conclude così un’esperienza sicuramente formativa, che ci ha permesso di entrare nelle dinamiche politico-istituzionali europee potendo constatarne l’importanza e la concretezza e sfatando quell’assurda retorica che dipinge l’Unione Europea come entità astratta e lontana, troppo spesso nemica dell’Italia – dichiara Matteo Porta, segretario dei Giovani Democratici di Orbetello ed unico rappresentante dei Giovani Democratici della provincia di Grosseto che ha partecipato alla scuola -. Ho avuto la grande opportunità di portare la voce del sud della Maremma ai più alti tavoli istituzionali, sottoponendo all’attenzione dei miei interlocutori le urgenze del nostro territorio, a cominciare dal tema della laguna di Orbetello, sostenendone l’importanza come bene ambientale ed auspicando una più stretta collaborazione fra Bruxelles e singole entità territoriali, con progetti di finanziamento o cofinanziamento che accompagnino le amministrazioni locali e facciano in modo che non si commettano errori come quelli cui abbiamo assistito, ad esempio nell’ambito del progetto Life.” 

“E ancora, il nostro team ha proposto ad uno dei tavoli di lavoro, coordinati dal presidente del Consiglio regionale della Toscana Antonio Mazzeo, di utilizzare i fondi europei di coesione per combattere il dissesto idrogeologico e il rischio alluvioni, eliminando così le disuguaglianze che questi fenomeni creano fra territori. Il mio tavolo, coordinato dall’onorevole Covassi, ha invece affrontato, tra gli altri, il tema della transizione digitale, cercando di capire come farci trovare pronti ad un destino ormai inevitabile e chiedendoci come poter arginare fenomeni di spettacolarizzazione politica per mezzo social, molto comuni anche dalle nostre parti – termina Porta -.   Questo e molto altro in una 4 giorni fitta di impegni che termina con un bilancio assai positivo e che mi impone di ringraziare ancora una volta il Pd Toscana per avermi dato un’opportunità più unica che rara e tutte e tutti coloro che si sono spesi per la sua riuscita”. 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy