Home Costa d'argento Orbetello, Mittica: “Al lavoro per intercettare i finanziamenti europei”

Orbetello, Mittica: “Al lavoro per intercettare i finanziamenti europei”

di Redazione
0 commento 4 views

In un´epoca di crisi dei bilanci pubblici nazionali, i fondi europei sono sicuramente un’opportunità da cogliere per sostenere gli investimenti“.

A dichiararlo è Matteo Mittica, consigliere delegato allo sport e ai finanziamenti europei del Comune di Orbetello.

“Come amministrazione comunale, abbiamo deciso di sviluppare in tutti i modi questo settore, che negli ultimi anni è stato totalmente dimenticato – spiega Mittica -. I fondi possono essere gestiti direttamente a livello europeo (fondi diretti) oppure dagli Stati membri (fondi indiretti). La maggior parte delle risorse, circa l´80%, è gestita attraverso i fondi indiretti. A questa categoria appartengono i fondi strutturali e d´investimento europei. La politica regionale dell’Unione Europea è finanziata da tre principali fondi: il fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr), il fondo sociale europeo (Fes), il fondo di coesione (Fs) e il fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr)“.

“I fondi diretti sono gestiti direttamente dalla diverse direzioni generali della Commissione Europea o dalle agenzie da essa delegate – continua il consigliere -. Nel corso degli anni, l’Unione ha elaborato una serie di politiche settoriali (coesione, agricoltura, pesca, ambiente, salute, diritti dei consumatori, trasporto, turismo, energia, industria, ricerca, occupazione, asilo e immigrazione, fiscalità, giustizia, cultura, istruzione e sport), alle quali corrispondono relativi temi e programmi di finanziamento. Attualmente, stiamo monitorando una serie di bandi che sono appena usciti o sono in procinto di uscire. Per esempio, la Regione Toscana, nell’ambito della nuova programmazione 2014 – 2020 a valere sul fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca – Feamp, in attuazione delle normative europee, sta attuando la selezione delle strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo, così come previste dagli artt. 60, 62 e 63 del Reg. (UE) 508/2014 attraverso i cosiddetti Flag, reti che riuniscono i gruppi di azione locale nel settore della pesca e della fascia costiera, dei quali possono far parte enti pubblici, imprese, Università, associazioni dell’area interessata, etc“.

“Questa ed altre realtà all’interno della nuova programmazione europea Horizon 2020 sui fondi saranno singolarmente esaminate con attenzione certosina e, se ritenute opportunità, colte immediatamente da questa amministrazione con un unico fine – conclude Mittica, quello di reperire finanziamenti da poter investire per la comunità“.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy