Pubblicato il: 8 Dicembre 2012 alle 20:46

Attualità

“Coseca per l’Albinia”: lunedì e martedì ultimi due giorni per la consegna dei mobili alla popolazione colpita dall’alluvione

Si concluderà martedì 11 dicembre “Coseca per l’Albinia”, l’iniziativa a sostegno delle popolazioni colpite dall’alluvione.

Il punto di raccolta allestito in via Ambra 37, a Grosseto, sarà nuovamente aperto lunedì e martedì con orario continuato dalle 10 alle 16 per permettere a chi ancora non si fosse recato al capannone di visionare e ritirare i mobili ancora disponibili. Da mercoledì, tutto il materiale che rimarrà in giacenza sarà messo a disposizione delle associazioni che ne faranno richiesta.

“Gli elettrodomestici sono già stati consegnati tutti – commenta il presidente di Coseca, Roberto Valentementre sono ancora disponibili alcuni mobili, diversi materassi e reti da letto. Abbiamo deciso di prolungare di un paio di giorni l’apertura del capannone per dare modo al maggior numero di persone di visionare e ritirare il materiale raccolto, quello che resterà invece verrà donato alle associazioni che operano sul territorio a favore di chi ne ha necessità”.

Sino a ieri sono state più di novanta le persone che, registrandosi, hanno potuto visionare e ritirare i mobili e gli elettrodomestici raccolti grazie all’iniziativa organizzata da Coseca, che ha riscontrato una risposta eccezionale da parte dei maremmani e cui hanno contribuito anche i Comuni di Castiglione della Pescaia e Arezzo, tramite Aisa.

“E’ un aiuto che siamo felici di dare – afferma Valente – e sono davvero soddisfatto della risposta avuta dalla cittadinanza”.

Per visionare e ritirare il materiale si devono seguire delle piccole procedure: è necessario presentarsi con un documento di identità in corso di validità che attesti la residenza e/o il domicilio in una delle zone colpite dall’alluvione; deve essere compilato un modello di autocertificazione in cui indicare, oltre alle proprie generalità, anche il numero di componenti del proprio nucleo familiare; inoltre, nello stesso modello, di cui una copia sarà rilasciata al cittadino e una rimarrà in possesso di Coseca, sarà indicato anche l’orario di arrivo al capannone in modo da dare un ordine cronologico alle richieste.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su