Pubblicato il: 30 Maggio 2013 alle 12:56

Ambiente

Coseca: il super aspiratore di foglie secche e aghi di pino pronto all’utilizzo dal prossimo weekend

Una nuova macchina per aspirare e triturare foglie secche, aghi di pino e cartacce riuscendo così velocemente a pulire strade e marciapiedi.

E’ quanto messo a punto dagli operatori e dai tecnici di Coseca, con la collaborazione di un’azienda privata, che sono riusciti a trasformare un normale mezzo di raccolta in un super aspiratore.

Partendo da un daily con vasca utilizzato per raccolta dei rifiuti, si è arrivati a questo nuovo mezzo inserendo un motore da 11 cavalli collegato al tubo aspira foglie, modificando il cassone con una copertura idraulica e inserendo due sportelli laterali. Il tutto rispettando i parametri previsti per legge per consentire agli operatori un utilizzo del mezzo nella massima sicurezza. Il super aspiratore dispone di un tubo di aspirazione in gomma abbinato a un’asta lunga circa 1,5 metri che permetterà di aspirare foglie e aghi di pino anche lungo le strade dove sono presenti auto in sosta. Inoltre, è stato dotato di un meccanismo capace di abbattere le emissioni di polvere provenienti dalla operazioni di pulizia.

Una soluzione davvero innovativa che consentirà all’azienda di avere a disposizione un macchinario potente, veloce, facile da manovrare.

Sono molto soddisfatto di aver a disposizione questa nuova macchina – spiega il presidente di Coseca, Roberto Valente – . E’ quanto di più adatto alla pulizia delle nostre zone si potesse ottenere. E’ infatti di piccole dimensione, così da poter entrare anche nelle vie più strette e aspira una grande quantità di aghi di pino e foglie e li tritura al tempo stesso, in maniera tale da diminuire gli spazi all’interno del mezzo ed evitare così frequenti svuotamenti. Già immagino quanto potrà essere utile in estate nelle località balneari di Marina e Principina, in cui la macchina è stata testata nei giorni scorsi e dove il problema degli aghi di pino è da sempre molto sentito, e nel periodo autunnale nella città di Grosseto, dove spesso le foglie riempiono le strade e vanno a intasare i tombini”.

Terminato il periodo di collaudo, il mezzo è adesso a disposizione degli operatori di Coseca che inizieranno a utilizzarlo già a partire da questo weekend.

Chissà che Coseca non pensi anche a brevettarlo – conclude Valenteconsiderato che il macchinario è frutto dell’ingegno e della capacità dei nostri tecnici. Intanto siamo felici di poter metterlo a disposizione del nostro territorio”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su