CinemaGrosseto

“Ciak, si gira!”: a Grosseto le riprese di “Marco e il nonno”. Protagonista il giovane Filippo Tassi

La Maremma e il suo capoluogo si confermano ancora una volta location ideale per un set cinematografico.

Mercoledì 20 gennaio, infatti, saranno girate nel centro di Grosseto e nella campagna circostante alla città le riprese del cortometraggio “Marco e il nonno”.

La pellicola, diretta dalla nota regista e produttrice Roberta Mucci con la sceneggiatura a cura di Alberto Cavallini, vedrà l’esordio della giovane promessa grossetana Filippo Tassi, 9 anni, ma con alle spalle già un curriculum di tutto rispetto nel panorama artistico in qualità di attore, cantante e modello.

Ad affiancare Filippo nel cast del cortometraggio anche l’attrice Valentina Corsetti, grossetana di 32 anni e formata in importanti scuole di recitazione di Roma, e Sergio Forconi, attore che vanta in carriera una parte nel film “Amici miei” di Mario Monicelli e alcune collaborazioni con Leonardo Pieraccioni ne “I laureati”, “Il ciclone” e “Il pesce innamorato”.

A rendere ancora di più il cortometraggio “made in Grosseto” la presenza degli allievi della scuola di formazione di Innova Software, impegnati nel ruolo di comparse. La scuola, inoltre, collabora al progetto in qualità di coproduzione con la Mucci Production Tv.

Sono molto emozionato perché questo è il mio primo film – dichiara con una sicurezza disarmante il piccolo Filippo Tassie sono contento di lavorare insieme ad un attore famoso come Sergio Forconi”.

Ho creduto subito in Filippo – spiega Maria Grazia Giardi, titolare di Mg Moda Agency, che cura l’ufficio stampa del giovanissimo attore maremmano -. Ho notato in lui un grande talento e delle enormi potenzialità nel campo della recitazione. Sono certa che ha davanti a se una carriera luminosa. Nella sua crescita artistica hanno avuto un grande ruolo i genitori di Filippo, che lo hanno appoggiato fin da subito e sostenuto con tanto affetto, senza mettergli troppa pressione addosso”.

Filippo fa parte della nostra scuola dall’età di 3 anni –sottolinea Patrizia Lari, della scuola di formazione di Innova Software -. La scorsa estate ha vinto la fascia di ‘Mister baby 2015’ durante un’iniziativa organizzata al bagno Moderno di Marina di Grosseto dalla Mg Moda Agency e dopo questo importante successo la sua carriera è decollata. Adesso studio in un’accademia di Roma ed è riuscito a superare le selezioni per diventare il protagonista di questo cortometraggio”.

Mercoledì 20 gennaio sarò a Grosseto per iniziare le riprese della pellicola – dichiara in un collegamento telefonico Sergio Forconi -. Questo cortometraggio ha tutte le carte in regola per centrare un grande successo di pubblico, dato che affronta una storia interessante e profonda”.

“Sono venuta per la prima volta a Grosseto per compiere un sopralluogo nei luoghi in cui sarà girato il film e sono rimasta subito affascinata dalla città – confessa la regista Roberta Mucci -. Ringrazio l’amministrazione comunale per averci accolto a braccia aperte e per aver appoggiato in pieno il nostro progetto. Filippo Tassi ha solo 9 anni, ma ha già una personalità da adulto e sono certa che il suo esordio davanti alla macchina da presa sarà un successo”.

Questo cortometraggio è una bellissima ed importante vetrina promozionale per Grosseto – sottolinea l’assessore comunale al turismo, Luca Ceccarelli -. Nel giro di pochi mesi due pellicole sono state ambientate nel nostro territorio e questo dimostra il fascino che il capoluogo maremmano esercita al di fuori dei nostri confini. Il cortometraggio non lancia alla ribalta solamente Grosseto, ma anche un giovane attore nato nella nostra città, di cui siamo orgogliosi e che ha tutti i presupposti per diventare una stella nel panorama cinematografico nazionale”.

Il film

La trama

Il nonno (Sergio Forconi) è molto legato al suo unico nipote Marco (Filippo Tassi) e come nella maggior parte delle famiglie italiane il nonno è una figura preziosa nella crescita e nell’educazione del nipote, alleggerendo ma non sostituendo la responsabilità del genitore.

Sergio Forconi è un nonno premuroso che si impegna ad insegnare al nipote le regole della vita, raccomandandosi con Marco di stare sempre attento perché viviamo in un’epoca dove ci sono tante persone malvagie, che fanno “cose brutte”, ma soprattutto di non stare sempre su Facebook perché “non insegna cose buone”.

Il nonno cerca di insegnare al nipote, quando poi è il nipote ad insegnare al nonno dando il buon esempio. Mentre il nonno è molto pessimista nei confronti del mondo, il bambino gli fa capire con una frase finale, che chiuderà il cortometraggio, che in realtà non è poi tutto così brutto…anzi!.

Il nonno rimane sbalordito dalla saggezza del giovane nipote e senza darlo troppo a vedere si nota l’orgoglio sul suo viso. Il messaggio: mai essere troppo pessimisti nella vita!.

Le comparse

Compariranno nel cortometraggio: Francesco Battaglia, Valentina Corsetti, Natalia Moisei, Veronica Pitel, Elena Bancalà, Cecilia Tamburro, Matteo Borracelli e Romolina Carocci.

Le riprese

Il corto verrà girato in alcune vie del centro di Grosseto, all’Accademia Nouvelle Esthetique, che si occuperà del trucco per gli attori, per passare poi all’azienda agricola San Giuliano e alla Fattoria San Felo. Parteciperanno al parrucco Francesca Pellegrini e alla fotografia Gian Piero De Gregorio, Federico Giussani e Francesco Iazzetta.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button