Pubblicato il: 21 Dicembre 2018 alle 17:58

AttualitàGrosseto

35 nuovi soccorritori per l’Esercito: terminato il corso di formazione al Savoia

Con la consegna degli attestati è terminato oggi il 56° corso soccorritori militari dell’Esercito. Si sono infatti, appena concluse, le ultime sessioni di esami che nei giorni scorsi hanno coronato le quattro settimane dell’impegnativo iter del corso che, in questa occasione, è stato svolto interamente presso la sede del terzo reggimento Savoia Cavalleria di Grosseto.

Secondo le direttive contenute nel protocollo d’intesa stilato tra il Ministero della Difesa ed il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, i militari che hanno frequentato il corso, provenienti da numerosi reparti del Paese, sono stati sottoposti ad una severa selezione d’ingresso per poi essere avviati alla partecipazione del corso vero proprio.

Dopo una prima fase, basata su lezioni di anatomia e fisiologia, superando un test intermedio, gli aspiranti soccorritori hanno dovuto conseguire la qualifica Bls (basic life support) per accedere alla parte, teorica e pratica, dedicata all’acquisizione delle tecniche e manovre salvavita. Quest’ultima fase ha visto gli istruttori approntare realistici scenari operativi con differenti casistiche d’intervento per valutare la completa assimilazione dei programmi sviluppati.

Fondamentale nelle molteplici missioni internazionali che vedono impegnato l’Esercito, la figura del soccorritore militare è diventata, nel corso degli ultimi anni, elemento imprescindibile nelle attività tattiche svolte dalle unità sul terreno.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su