EconomiaGrosseto

Digitalizzazione degli appalti pubblici: al via il corso di Ance e Scuola edile

La digitalizzazione nella filiera delle costruzioni impone anche alle imprese un percorso di formazione ed adeguamento

Su iniziativa dell’Ance Grosseto, è organizzato dalla Scuola edile, in collaborazione con la Scuola di formazione e aggiornamento del personale degli Enti locali (Sfel), un importante corso sull’applicazione e l’introduzione del metodo progettuale denominato Bim (building Information Modeling). Questo metodo innovativo per la filiera delle costruzioni, avvia un nuovo percorso sull’applicazione di sistemi digitali, in attuazione del Codice dei contratti pubblici, definendo modalità e tempi di progressiva introduzione da parte delle stazioni appaltanti.

La digitalizzazione degli appalti pubblici disciplina alcuni importanti adempimenti delle stazioni appaltanti, tra cui:

  • un piano di formazione del proprio personale;
  • un piano di acquisizione o manutenzione di hardware e software;
  • uno specifico processo di controllo e gestione.

La digitalizzazione nella filiera delle costruzioni impone anche alle imprese un percorso di formazione ed adeguamento su cui l’Ance Grosseto ha già avviato un apposito servizio. Il corso, della durata di 32 ore, rivolto ai tecnici degli Enti locali, avrà inizio il 14 gennaio nella sala conferenze dell’Ance Grosseto, per poi proseguire nelle aule informatiche della Scuola edile grossetana.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button