Pubblicato il: 25 Gennaio 2014 alle 12:49

Politica

Corsia preferenziale di piazza Ponchielli, Rosini: “Si sta trasformando in comodi parcheggi”

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo integralmente un comunicato di Stefano Rosini, consigliere del Partito democratico al Comune di Grosseto, sulla situazione del traffico in piazza Ponchielli:

La corsia preferenziale di piazza Ponchielli  si sta trasformando in comodi parcheggi per chi deve andare a fare shopping o per chi deve scaricare ogni tipo di merce davanti ai negozi. Infatti  non c’è giorno che non vi siano auto parcheggiate nella  corsia preferenziale degli autobus nella piazza sopra citata.

Macchine  messe  di traverso talvolta con le 4 frecce come se bastassero a giustificare l’uso improvvido e non regolamentare della via preferenziale dell’autobus. 

È una situazione ai limiti della logica, della sopportazione e della funzionalità del traffico stesso.

Qui non si tratta di un’assenza di  vigili  feroci a reprimere, anzi dobbiamo dire che pattugliano frequentemente la zona, ma di automobilisti che si sentono autorizzati a fare ciò che più loro aggrada.

Ogni utente dovrebbe rispettare il luogo nel quale si trova, le regole basilari che dovrebbero rendere normale la  circolazione stradale.

Anche in questi ultimi giorni sono arrivate segnalazioni di autobus bloccati perché non riuscivano a girare nella corsia preferenziale di Piazza Ponchielli a causa delle macchine parcheggiate sul lato  della strada e così  il traffico è rimasto  bloccato, procurando un ingorgo,  fino all’arrivo del proprietario allertato dal suono del mezzo pubblico.

Non sono qui a denunciare un problema di mobilità stradale, anche perché l’amministrazione sta facendo di tutto per rendere ragionevole e usufruibile il traffico della città, ma la stessa amministrazione ha anche bisogno  che la   gente collabori  visto che  il cinismo degli automobilisti è in aumento.

Uno può attivare tutte le indagini attente e ragionate  da  parte di persone competenti di tutti i punti dolenti del traffico ma il comportamento civile dovrebbe essere la priorità. E’ arrivato il momento di invertire la tendenza dell’utilizzo improprio delle corsie preferenziali.

Le corsie preferenziali sono solo ed esclusivamente strumento di trasporto per taxi e autobus di linea”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su