Castiglione della PescaiaNotizie dagli Enti

Turismo, al via i corsi di sala e cucina: ecco come partecipare

L'iscrizione prevede il versamento di 150 euro

In preparazione della stagione estiva e nell’ottica di formare un personale sempre più qualificato per accogliere i turisti che sceglieranno come meta Castiglione della Pescaia, l’amministrazione comunale ha organizzato una serie di corsi professionalizzanti in favore degli addetti del settore turistico, che sono stati presentati questa mattina, giovedì 17 febbraio, durante una conferenza stampa.

«Un progetto ambizioso – spiegano il sindaco Elena Nappi e l’assessore al turismo Susanna Lorenzini che, costruito in sinergia con le agenzie formative di categoria Ascom, Cescot, Acot e l’Associazione ristoratori di Castiglione della Pescaia, offrirà la possibilità di prendere parte a dei corsi di formazione per addetti di sala e di cucina che andranno a beneficio degli operatori presenti con le loro attività nel territorio comunale».

L’iscrizione prevede il versamento di 150 euro, importo che al termine sarà rimborsato dal datore di lavoro se il contratto verrà stipulato per un’azienda situata nel comune costiero. Inoltre, l’amministrazione comunale assegnerà un “bonus” di 500 euro ai primi dieci iscritti di entrambi i corsi che dopo la formazione presteranno la propria attività lavorativa in un’attività situata nel comune.

Le lezioni di cucina saranno articolate in 80 ore, più 20 ore di stage, ed inizieranno il 7 marzo, mentre il corso di sala, oltre lo stage prevedrà 36 ore di frequenza ed inizierà il 14 marzo. I docenti saranno chef e addetti alla sala di Castiglione della Pescaia, ed il corso è destinato esclusivamente ai non occupati.

«Diamo il via ad un’eccellente occasione di formazione altamente qualificata – aggiunge l’assessore Susanna Lorenzini che produrrà sicuri benefici alla gestione del turismo nel paese. Si tratta di un progetto veramente unico che sarà da stimolo ad altre realtà turistiche perché, oltre all’obiettivo di fornire un percorso formativo di qualità, indispensabile agli operatori pubblici e privati di questa filiera, ha permesso una fattiva collaborazione con le associazioni locali che, toccando direttamente le problematiche e le eccellenze del settore, riescono a dare un concreto contributo per la scelta delle migliori strategie turistiche»

Gli interessati, per informazioni ed iscrizioni, che dovranno essere presentate entro il 4 marzo, dovranno contattare l’Acot al numero 0564.934769 o all’indirizzo e-mail acot@hotmail.it: i primi 10 di ogni corso saranno selezionati sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle domande all’associazione.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button