AmiataPolitica

Casi covid sull’Amiata, Lazzeroni: “Necessario monitorare gli spostamenti dei lavoratori”

Come gruppo Insieme per Arcidosso siamo preoccupati dell’attuale situazione covid nel nostro comune“.

A dichiararlo, in un comunicato, è Corrado Lazzeroni.

“I contagi sono purtroppo molti e sicuramente in crescita. Ci auguriamo comunque che la situazione si stabilizzi per poi invertire il percorso fino ad arrivare a pochissimi casi o addirittura al numero zero – spiega Lazzeroni -. Riguardando alcuni documenti, comunicati stampa e le nostre considerazioni in Consiglio comunale, in tempi non sospetti già segnalavamo alcune precarietà relative in particolare agli operai agricoli impiegati nelle vigne della Val d’Orcia e non solo, alle condizioni dei mezzi di trasporto e alla sistemazione di estremo disagio in alcune abitazioni dove normalmente vivono le maestranze. Siamo sempre stati preoccupati non solo per noi locali, ma anche per le loro condizioni. La pandemia ha evidenziato ancora di più questa situazione”.

“L’aumento degli operai che negli ultimi tempi dimorano nel nostro comune sta creando serie preoccupazioni negli abitanti, in quanto Arcidosso sta sempre di più diventando un paese dormitorio per chi si reca a lavorare nei territori vicini – sottolinea Lazzeroni -. Questo non significa che non si possa abitare nel nostro comune, ma ci sono delle regole da rispettare e le condizioni di disagio anche per i lavoratori sono evidenti. I casi di covid esplosi negli ultimi giorni ci fanno e ci devono far riflettere maggiormente. Forse è stata sottovalutata la situazione? Fin dalla scoperta dei primo contagi come consiglieri di Insieme per Arcidosso ci siamo messi in contatto con il sindaco, sia per essere informati che per essere partecipi di eventuali soluzioni comuni e di proposte che avevano come fine trovare la soluzione migliore a livello sanitario e di verificare a monte la problematica delle residenze, delle locazioni e dei movimenti nel territorio”.

“L’amministrazione Marini ci ha ascoltato al punto tale di accettare un incontro che si è tenuto in tarda serata il 6 giugno, al quale hanno partecipato, per ognuna delle minoranze consiliari, io e il consigliere Alberto Lazzeretti, per la maggioranza il sindaco Marini, la vicesindaco Melani e l’assessore Rachele Nanni. Nell’incontro, sicuramente costruttivo, non si è parlato solo di covid, ma di come poter trovare una strategia comune, per far rinascere il nostro paese. Il nostro atteggiamento in questa particolare situazione, che non farà venire meno le nostre priorità e i nostri obiettivi, è questo. Non vogliamo assolutamente utilizzare questo momento di difficoltà a fini elettorali – termina Lazzeroni. Anche a livello nazionale si sta seguendo una linea simile, ci auguriamo che questa collaborazione, che ha come obiettivo una ripresa locale, porti i suoi frutti con i dovuti distinguo“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button