Pubblicato il: 2 Giugno 2019 alle 10:58

Scuola

Cgil, riparte il Coordinamento dei precari della scuola: attivato uno sportello ad hoc

Venerdì 31 maggio si è svolto il primo incontro, a cui hanno partecipato insegnanti di tutte le scuole, dall'infanzia alle primarie,

Dopo circa 10 anni riparte il Coordinamento dei precari della scuola della Flc Cgil.

Venerdì 31 maggio si è svolto il primo incontro, a cui hanno partecipato insegnanti di tutte le scuole, dall’infanzia alle primarie, alle secondarie di tutto il territorio provinciale. Docenti che lavorano in situazioni diverse, con esigenze didattiche che cambiano da plesso a plesso, ma che vivono problematiche, difficoltà e necessità comuni, dettate dalla situazione di precariato.

“Sono molto soddisfatto di esser riuscito a riattivare il coordinamento dei precari, ma ovviamente questo è solo un punto di inizio – spiega il segretario della Flc Cgil di Grosseto, Cristoforo Russo; tutti insieme, docenti e sindacato, abbiamo iniziato un percorso che creerà una classe di lavoratori più informati ed uniti, che farà circolare le informazioni sui contratti, sulle modalità di reclutamento e sui loro diritti, perchè solo tramite la conoscenza e la coscienza è possibile intraprendere delle lotte efficaci per l’affermazione dei diritti”.

Nel corso dell’incontro sono state affrontate alcune tematiche prioritarie: la disparità di trattamento tra precari e docenti di ruolo e la questione della stabilizzazione. Anna Fedeli, del centro nazionale Flc, ha condiviso lo stato d’avanzamento della trattativa che è in atto tra sindacati e Miur; il coordinamento infatti ha anche questo scopo, diffondere il più possibile le informazioni; i partecipanti possono fare da cassa di risonanza divulgando notizie utili tra i colleghi e al tempo stesso recepire da loro necessità e quesiti.

E’ stata affrontata anche la questione della Rpd – Retribuzione professionale docenti – per supplenze brevi, Russo ha parlato della recente ordinanza della Suprema Corte di Cassazione che ha riconosciuto anche ai lavoratori precari il diritto di percepirla ed ha presentato il ricorso collettivo che la Flc ha organizzato di conseguenza a tale ordinanza.

Inoltre, con l’occasione è stato attivato lo “Sportello precari”, aperto tutti i mercoledì pomeriggio nella sede della Cgil di Grosseto in via Repubblica Domenicana, un punto di riferimento a cui tutti i precari, iscritti Cgil e non, possono rivolgersi per avere informazioni, essere aiutati con questioni burocratiche ed avere indicazioni su come muoversi.

Il coordinamento si riunirà con cadenza periodica e al suo interno ha un gruppo di lavoro più ristretto, costituito da 6 docenti, scelti per ordine di scuola e per competenze: Alberto Milli, Cinzia Pieraccini, Elena Campanelli, Fabiana Zambrano, Maria Alessandra Rossi.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su