Pubblicato il: 9 Agosto 2019 alle 16:55

Scuola

Convocazione unica per le supplenze a scuola anche in provincia di Grosseto

 È stato firmato questa mattina, nella sede del Provveditorato, il Protocollo d’intesa che regolamenta il reclutamento annuale dalle graduatorie di II° e III° fascia d’istituto per personale docente e ATA; una novità che cambia radicalmente questa procedura, rendendola molto più trasparente ed agevole, sia per i lavoratori che per le segreterie delle scuole.
Il Protocollo è stato firmato questa mattina al Provveditorato tra le parti sindacali e i dirigenti scolastici della provincia ed è il frutto di un lungo percorso guidato dalla FLC CGIL, che si è adoperata per fornire tutto il necessario perchè le segreterie potessero valutare l’applicazione del nuovo meccanismo.

Con questo protocollo, i dirigenti si impegnano a svolgere una convocazione unica di tutti coloro che hanno diritto alle supplenze per le scuole di ogni ordine e grado. Sono due i grandi vantaggi di questa nuova soluzione: le scuole potranno definire il personale docente e ATA in pochi giorni e quindi gli alunni avranno fin da settembre tutti i docenti definitivi. L’altro vantaggio riguarda gli insegnanti precari, che potranno scegliere le cattedre in modo più trasparente, conoscendo, non solo la posizione in graduatoria, ma anche tutte le possibilità a loro disposizione.
“Quello di oggi è un grande traguardo – spiega Cristoforo Russo, segretario della FLC CGIL –, la nuova procedura infatti tutela i docenti precari, assicurando loro un processo di assegnazione delle cattedre trasparente e li aiuta nella scelta dell’incarico, una fase cruciale da cui dipende il proprio futuro economico e professionale. Sono momenti come questi in cui si rende evidente l’importanza dell’attività sindacale, la necessità di ascolto dei lavoratori e di percorsi condivisi per migliorare e condizioni lavorative”.

La convocazione unica è possibile grazie all’uso di un software, già operativo in altre province della Toscana, che mette a sistema tutti i dati e che permette quindi una visione d’insieme delle graduatorie e dei posti liberi.

“Abbiamo deciso di introdurre anche a Grosseto la convocazione unica perchè ci permette di migliorare il servizio scolastico: viene assicurata la continuità didattica da settembre a giugno, forniamo gli istituti del necessario personale ATA fin dall’inizio dell’anno scolastico ed inoltre garantiamo trasparenza ed efficienza delle nomine. Per questo voglio ringraziare i sindacati confederali per il supporto che ci hanno fornito in questo lungo percorso – dichiara Roberto Mugnai, dirigente del Polo Liceale Aldi e segretario regionale di Dirigenti Scuola”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su