Protezione civile e prevenzione incendi: rinnovata convenzione tra Comune e La Racchetta

Ieri mattina il Consiglio comunale di Capalbio ha approvato all’unanimità il rinnovo delle convenzioni con l’associazione di volontariato ambientale e protezione civile La Racchetta Onlus per le attività connesse agli interventi di protezione civile sul territorio comunale e per la prevenzione in materia di incendi boschivi per il periodo 2019/2024.

In questo modo viene resa strutturale la collaborazione già testata più volte sul territorio, con ottimi risultati nella gestione delle emergenze. L’associazione La Racchetta è iscritta nell’Elenco regionale del volontariato di protezione civile della Regione Toscana, costituendosi così come soggetto ufficialmente riconosciuto nell’ambito delle relative attività ed è componente integrante del Coordinamento provinciale del volontariato di protezione civile ed il suo referente è il relativo responsabile della zona sud della provincia. Per la conoscenza diretta ed approfondita del territorio e per la praticità e la rapidità di intervento, La Racchetta costituisce la migliore soluzione per garantire le diverse attività, secondo anche quelle che sono le previsioni del Piano comunale di protezione civile.

Con l’approvazione delle due convenzioni – fanno sapere dall’amministrazione comunale viene definito in maniera chiara l’accordo con il gruppo autonomo della protezione civile di Capalbio, offrendo uno strumento in più alla cittadinanza e per il territorio con l’obiettivo di avere in loco un valido presidio. L’efficienza e le azioni della protezione civile sono sotto gli occhi di tutti e con il rinnovo di questo accordo avremo un’azione specifica di primo intervento per fronteggiare situazioni di emergenza“.

L’associazione dispone di volontari, appositamente formati, che risiedendo nel comune di Capalbio e conoscendo il territorio in cui operano, assicurano in caso di necessità interventi rapidi e precisi, requisiti questi essenziali quando si tratta di interventi di prevenzione e repressione di incendi boschivi e di protezione civile in generale.

L’associazione, operativa in campo regionale e, dove necessario, in campo nazionale, intrattiene da più di dieci anni preziosi rapporti di collaborazione con il Comune, anche tramite convenzioni, nei settori dell’antincendio boschivo e della protezione civile, con ottimi risultati. Tramite un’apposita convenzione e una previsione nel Piano comunale di protezione civile, la sezione di Capalbio dell’associazione costituisce il braccio operativo del Comune per le varie esigenze di protezione civile, assicurando reperibilità ed operatività 24 ore su 24 nelle varie esigenze, sia di Centro situazioni che di interventi di varia natura che si rendono necessari (incendi, allagamenti e alluvioni, nevicate, etc. ), come peraltro riscontrato negli eventi meteo sempre più frequenti di questi ultimi tempi.

“E’ una soddisfazione – commenta il sindaco Bellumori aver confermato questa collaborazione. La protezione civile ha dimostrato in più occasioni efficienza con il costante obiettivo di salvaguardare il nostro territorio, i cittadini facendo affidamento su un volontariato responsabile che sa come gestire i momenti difficili e presente in ogni situazione“.

Nel corso della stessa seduta consiliare è stata deliberata, sempre in favore della Racchetta, la concessione in comodato d’uso gratuito di una serie di beni mobili registrati di proprietà del Comune di Capalbio, da utilizzare per i servizi Aib e di protezione civile: un autocarro Iveco per il trasporto di cose con 2 piedi stabilizzatori; una macchina operatrice Terna articolata dotata di benna multiuso, retroescavatore e stabilizzatori e una motopompa centrifuga autoadescante portatile Atlas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top