Salute

Disturbi sfinteri e sclerosi multipla: se ne parla in un convengo online

Il convegno è organizzato dal Coordinamento regionale dell'Aism Toscana

Il convegno Pdta e sclerosi multipla: il trattamento dei disturbi sfinteri nella sclerosi multipla” sarà aperto a tutta la cittadinanza, collegandosi al profilo Facebook di Aism Siena (@aismSezioneSiena) venerdì 18 giugno, alle 17.15, e sarà un importante appuntamento di informazione e confronto interamente dedicato a conoscere la sclerosi multipla, malattia tra le più gravi del sistema nervoso centrale, che colpisce soprattutto i giovani e le donne. Sul territorio nazionale vengono diagnosticati 3.400 nuovi casi ogni anno.

Il convegno è organizzato dal Coordinamento regionale dell’Aism Toscana (in collaborazione con l’Azienda ospedaliera universitaria senese e la Asl Toscana sud est) e si svolgerà interamente online, in diretta streaming sul canale Facebook della sezione Aism Siena e sarà possibile accedervi anche senza avere un account Facebook (e senza registrazione o prenotazione), cliccando sul seguente link: https://www.facebook.com/AismSezioneDiSiena/posts/2092895664185384

Il video dell’evento rimarrà a disposizione anche in seguito, per future consultazioni, sempre al medesimo indirizzo web.

Interverranno: Simona Dei, direttore sanitario dell’Azienda Usl Toscana sud est; Roberto Marconi, direttore dell’Uoc Neurologia dell’ospedale Misericordia di Grosseto e responsabile dell’Area dipartimentale neurologica dell’Azienda Usl Toscana sud est; Antonella Lorenzoni, dirigente delle Professioni sanitarie della riabilitazione, Dipartimento delle Professioni tecnico sanitarie della riabilitazione e della prevenzione dell’Azienda Usl Toscana sud est; Rachele Michelacci, vicepresidente nazionale dell’Aism; la Dott.ssa Monica Ulivelli, dell’Uos Diagnosi e Terapia delle malattie demielinizzanti dell’Aous-Dsmcn; la Dott.ssa Maria Laura Stromillo, dell’Uoc Clinica neurologica malattie neurometaboliche; il Dott. Giampaolo Brichetto, direttore sanitario Servizio riabilitazione dell’Aism Liguria, coordinatore di Ricerca in Riabilitazione Fism; Dott.ssa Lodovica Martelli, fisioterapista dell’Uoc Professioni sanitarie riabilitative dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese, e il Dott. Filippo Cecconi, dell’Uoc Urologia dell’Azienda ospedaliero-universitaria senese.

In questo periodo di emergenza sanitaria nazionale, legato all’epidemia da Covid-19 è importante continuare, com’è nella missione di Aism, a diffondere un’informazione qualificata ed attendibile, con il contributo di importanti ed affermati specialisti. Questo evento informativo darà modo a tutte le persone coinvolte nella sclerosi multipla di approfondire tematiche importanti ed attuali che verranno affrontate.

La sclerosi multipla in Italia colpisce oggi oltre 130.000 persone e di queste circa 7800 nella nostra regione.

Cronica, imprevedibile, spesso invalidante, colpisce una persona ogni 4 ore e viene diagnosticata per lo più tra i 20 e i 40 anni, nel periodo della vita più ricco di progetti per il futuro, anche se esistono casi in età successiva e casi di sclerosi multipla pediatrica, più raramente in bambini sotto i 10 anni. Le cause della sclerosi multipla sono ancora sconosciute, probabilmente legate a una combinazione tra predisposizione genetica e fattori ambientali. A oggi non esiste una cura definitiva per questa malattia.

La sede della sezione Aism di Grosseto, in via Edmondo De Amicis 5, continua ad essere attiva e fornisce un supporto diretto a tutte le persone coinvolte nella sclerosi multipla del territorio garantendo continuità nella corretta informazione ed un corretto orientamento. Su tutto il nostro territorio, in maniera capillare, è stata attivata una “relazione continuativa” con tutte le persone con sclerosi ,ultipla. Sfruttando tutti i canali possibili, il centro vuole capire meglio quali sono le loro preoccupazioni e quale effetto l’epidemia ha avuto e sta avendo sulla vita delle persone con sclerosi multipla, vuole capire come stanno gestendo la malattia e quali sono le carenze e le necessità che impattano nella loro vita. 

Per informazioni rivolgersi a:

Coordinamento regionale Aism Toscana

Cell. 366.5889418 – 331.6149756

Email: aismtoscana@aism.it

Aism sezione provinciale di Grosseto

Tel.: 335.1549925 – 335.1549933 – 335.1549937

Mail: aismgrosseto@aism.it

Profili social:

Instagram – grossetoaism

Facebook – Grosseto Aism

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button