Pubblicato il: 23 Ottobre 2018 alle 16:59

Costa d'argentoCultura & Spettacoli

“Un radar dall’Argentario a Marte”: un convegno per parlare dell’acqua nel pianeta rosso

Secondo appuntamento culturale di questo autunno al Comune di Monte Argentario.

Dopo l’interessante e partecipato convegno di sabato scorso sulla questione iraniana, è la volta, sabato 27 ottobre alle 11.30, sempre nella sala consiliare e con la collaborazione del centro studi Don Pietro Fanciulli, della scienza.

Un radar dall’Argentario a Marte”, questo il titolo dell’incontro, è la storia di una passione, quella di Giovanni Picardi, pioniere dello spazio e protagonista della scoperta dell’acqua nelle profondità del pianeta rosso. Grazie agli studi ed alle scoperte di questo scienziato, che tanto amava l’Argentario, sono state rilevate presenze di acqua su Marte. Anzi, sotto Marte, nel sottosuolo c’è un lago di acqua che oggi il team di scienziati ha proposto di chiamare Argentarium Lacus, in ricordo del professor Picardi, che ha realizzato il radar Marsis, lo strumento che ha registrato appunto la presenza di acqua su Marte.

Interverranno al convegno Enrico Flamini, professore dell’Università di Chieti e Pescara, associato dell’Agenzia spaziale italiana; Roberto Orosei, dell’Istituto nazionale di astrofisica e dell’Istituto di radioastronomia di Bologna; l’ingegner Roberto Somma, dell’Arma Aeronautica sezione Roma 2 “Luigi Broglio” e coordinatore di Area Spazio; l’ingegner Enrico Zampolini Faustini di Thales Alenia Space.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su