Pubblicato il: 11 Settembre 2019 alle 15:30

AmbienteColline Metallifere

Val di Farma: il futuro della riserva naturale al centro di un convegno

Il convegno è organizzato dal Comune di Roccastrada ed ha ricevuto il patrocinio da parte della Regione Toscana e di Federparchi

Si terrà lunedì 16 settembre, in località Casa Nova al Belagaio, a partire dalle 9, il convegno dal titolo “La riserva naturale della Val di Farma: quali prospettive?”, un appuntamento per affrontare con gli interlocutori del territorio le numerose tematiche che riguardano questa grande area protetta patrimonio della collettività.

Il convegno è organizzato dal Comune di Roccastrada ed ha ricevuto il patrocinio da parte della Regione Toscana e di Federparchi.

E’ un’occasione per parlare di questo enorme patrimonio naturale che ci circonda – spiega il sindaco di Roccastrada Francesco Limatola perché crediamo fermamente nella necessità della tutela e della valorizzazione dell’ambiente e delle riserve naturali che rappresentano i principali monumenti e le opere d’arte viventi sul territorio. E questo convegno è l’occasione per un confronto aperto che apre alla possibilità di un dialogo su questi temi con tutti gli attori del territorio, con l’obiettivo di portare avanti obiettivi condivisi ed improntati alla informazione e alla partecipazione”..

Il programma della giornata

A partire dalle 9 saranno numerosi i relatori che tratteranno da vari punti di vista il tema della riserva naturale; infatti, oltre ai sindaci dei Comuni di Roccastrada, Civitella Paganico,  Monticiano, porteranno il proprio contributo Marcello Giuntini, presidente dell’Unione dei Comuni montani Colline Metallifere, Leonardo Marras, consigliere della Regione Toscana, e Lidia Bai, presidente del Parco nazionale delle Colline Metallifere; dopo le istituzioni, sarà la volta degli interventi tecnici veri e propri e Giovanni Quilghini – Colonnello Responsabile dei Carabinieri Biodiversità di Follonica – tratterà il tema “La riserva statale del Belagaio, un bosco vetusto in Maremma”, mentre Paolo Stefanini, responsabile delle aree protette per la provincia di Grosseto, tratterà “La riserva naturale Farma, dalla istituzione ad oggi”.

Gli interventi proseguiranno con Giampiero Sammuri, presidente di Federparchi, che tratterà il tema “Le aree protette tra conservazione della biodiversità e sviluppo sostenibile”, poi sarà la volta di Lucia Venturi, presidente del Parco regionale della Maremma, con “Il Parco regionale della Maremma, salvaguardia, tutela e programmazione economica”. Chiuderà gli interventi Enrico Giunta, direttore del Parco regionale della Maremma, con il tema “Il Parco regionale della Maremma: la gestione tra conservazione, fruizione e sviluppo economico”.

Prima delle conclusioni del sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola, sono previsti interventi del pubblico, dibattito e risposte ai quesiti.

La giornata si concluderà con un piccolo buffet a cura della Pro loco Torniella-Piloni e del Museo della vite e del vino di Roccastrada e nel pomeriggio è prevista una visita guidata all’interno dell’area protetta.

Per informazioni, è possibile contattare la segreteria organizzativa (responsabile Gilberto Nelli), al numero 0564.561217 o all’indirizzo e – mail [email protected]

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su