“La sessualità fra desiderio e dipendenza”: se ne parla in un convegno

Sabato 25 maggio, dalle 9.30 alle 17.30, al Museo di storia naturale della maremma, in piazza Pacciardi, a Grosseto, è in programma il convegno “La sessualità fra desiderio e dipendenza”, organizzato da Metis (associazione grossetana di psicoterapia a orientamento psicoanalitico), che da più di 15 anni opera in città con l’intento di diffondere la cultura psicologica e analitica fra la popolazione.

Il tema del convegno è l’osservazione e la riflessione su un fenomeno, come quello della dipendenza sessuale nelle sue sfaccettature reali e virtuali, in decisa ascesa sociale e che sembra esprimere chiaramente lo spirito di un tempo e di una società in cui è sempre più complicato tenere vivo il desiderio inteso come espressione vitale, a favore, invece, di una tendenza deumanizzante come è lo sviluppo di una dipendenza.

Al convegno, che sarà introdotto dalla dottoressa Alessandra Tenerini, presidentessa Metis, parteciperanno gli psicoterapeuti Maria Paola Moretti e Maurizio Riccetti e gli psicoterapeuti-sessuologi Linda Cecconi e Fabrizio Quattrini.

Il convegno, diretto non solo a professionisti, ma anche a tutta la popolazione, si concluderà nel pomeriggio con una tavola rotonda in cui oltre ai relatori saranno presenti l’avvocatessa Capone, il teologo don Antonio Bartalucci e il filosofo Samuele Benanchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top