Erosione costiera: se ne parla in un convegno di Maremmare

1000 cartoline sono in partenza dalla Costa d’Argento per il presidente della Regione Enrico Rossi con una preghiera: intervenire subito.

“Negli ultimi 10 anni l’erosione delle coste della Toscana del Sud è stata costante ed ha visto il mare, secondo dati ufficiali, portarsi via metri e metri di sabbia – spiega Bruno Nocera, presidente del consorzio Maremmare –. Il fenomeno è stato negli anni segnalato dagli operatori alle autorità competenti, ma non si è mai riusciti a far eseguire un intervento definitivo che risolva il problema. Per anni si è navigato a vista con interventi tampone che consentissero lo svolgimento della stagione turistica. La situazione dopo le ultime mareggiate è arrivata ad un punto di non ritorno. Il mare ha raggiunto il sottobosco e sta lentamente seccando la macchia mediterranea. Tutte le attività turistiche che accolgono durante la stagione turistica centinaia di migliaia di turisti vedono a rischio la loro sopravvivenza mettendo a rischio centinaia di posti di lavoro fra dipendenti diretti e dell’indotto“.

“Il dado è tratto. La situazione è al limite. Dopo le ultime mareggiate la spiaggia è scomparsa e il mare sta entrando nel sottobosco. In queste condizioni sarà veramente impossibile affrontare la stagione 2019. Noi vendiamo vacanze sulla spiaggia – continua Nocera -. Se la spiaggia non c’è più non ci resta che chiudere. Il danno all’ambiente, all’indotto e al territorio sarà incalcolabile. Speriamo che oggi, parlandone al forum sull’erosione, tutti capiscano la gravità del fenomeno e che questo spinga ad un intervento definitivo ormai non più rinviabile”.

Il convegno sull’erosione costiera, organizzato da Maremmare, è in programma oggi pomeriggio, alle 17, ad Attimi (Ex Bella Bimba), in via del Padule 4 ad Albinia.

Interverranno l’ingegner Pier Luigi Aminti; Anna Rita Bramerini, direttore di Cna; il commercialista Davide Cerulli; l’agronomo Marco Mencagli; l’ingegner Renzo Ricciardi.

Il Consorzio Maremmare si occupa di promozione turistica e di pianificazione territoriale. E’ formato da 100 operatori turistici ed opera dalla Costa d’Argento a Saturnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top