Attualità

“Donne libere, sempre”: il coordinamento Donne dell’Anpi organizza un convegno

"Pandemia e crisi economica hanno acuito un fenomeno già allarmante"

Riprendono le iniziative divulgative e formative delle antifasciste maremmane.

Per il pomeriggio di martedì 23 novembre, il coordinamento Donne Anpi della provincia di Grosseto promuove infatti l’evento online “Donne libere, sempre”, legato alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.

A partire dalle 17.30, le organizzatrici dell’Associazione nazionale Partigiani d’Italia, le ospiti e le massime autorità locali daranno il loro contributo per una riflessione aperta anche alla cittadinanza ed agli organi di informazione. Il tutto strettamente in modalità telematica come tangibile segno di attenzione verso le crescenti preoccupazioni legate al rischio della diffusione dei contagi da Covid19.

L’incontro sarà inoltre reso disponibile in diretta attraverso i social network YouTube e Facebook, oltre che sul sito istituzionale del comitato provinciale dell’Anpi “Norma Parenti”, al link www.anpigrosseto.it.

«Il 25 novembre di ogni anno si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne – ricordano congiuntamente Antonella Coppi, Daniela Castiglione ed Anna Marina Copponi del coordinamento Donne Anpi della provincia di Grosseto –, giornata proclamata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999 attraverso l’importante risoluzione numero 54/134. Per tutte noi si tratta di un appuntamento imprescindibile, visto che la Giornata Internazionale è stata istituita con il preciso intento di sensibilizzare l’opinione pubblica anche mediante convegni ed eventi formativi organizzati dalle associazioni in collaborazione con le istituzioni. Per noi donne dell’Anpi il 25 novembre rappresenta quindi una tappa fondamentale verso la piena attuazione della nostra Carta costituzionale, perché i diritti e le libertà delle donne sono la reale cartina al tornasole della salute di una democrazia. Sono l’essenza stessa della Costituzione, rappresentano una questione di civiltà ed in questo senso non possono che riguardare, trecentosessantacinque giorni l’anno, tutte e tutti».

L’iniziativa, visibile su “Facebook.com/ANPIdonne”, vedrà i saluti della dott.ssa Paola Berardino, Prefetto di Grosseto, e di Alessandra Nardini, assessore all’istruzione ed alle Pari opportunità della Regione Toscana.

Ad animare e sollecitare le riflessioni sull’attuale situazione dell’universo femminile, in Italia ed a livello internazionale, saranno l’onorevole Luciana Castellina, giornalista e presidente onoraria nazionale dell’Arci, Sabrina Gaglianone, presidentessa dell’associazione antiviolenza “Olympia de Gouges”, e la scrittrice ed attivista orbetellana Costanza Ghezzi.

Le conclusioni dell’incontro saranno affidate ad Antonella Coppi, referente del coordinamento Donne della provincia di Grosseto e vicepresidente del comitato provinciale Anpi “Norma Parenti”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button