Pubblicato il: 14 Ottobre 2019 alle 18:18

Colline MetallifereNotizie dagli Enti

Controllo di vicinato, il Comune di Gavorrano aderisce al progetto: come partecipare

Anche il Comune di Gavorrano aderisce al progetto della Prefettura di Grosseto sul controllo di vicinato

Anche il Comune di Gavorrano aderisce al progetto della Prefettura di Grosseto sul controllo di vicinato.

“Il controllo di vicinato è composto da un gruppo di cittadini denominato ‘gruppi di contatto’ che, in accordo con le politiche sociali e di controllo del territorio dell’amministrazione comunale di Gavorrano, svolgono un ruolo attivo a servizio della comunità prestando una maggiore attenzione alle problematiche della frazione dove risiedono, sia per quanto concerne le problematiche di sicurezza percepita, sia segnali di disgregazione sociale o azioni contro i beni comuni ed a sfavore della convivenza sociale – si legge in un comunicato del Comune -. Il controllo di vicinato costituisce uno strumento di prevenzione che presuppone la partecipazione dei cittadini attraverso una loro maggiore cooperazione con le forze dell’ordine nella trasmissione delle informazioni utili e nella segnalazione delle criticità presenti. Il progetto si pone l’obiettivo di aumentare il senso civico e l’appartenenza alla comunità come presupposti indispensabile per contrastare ogni forma di criminalità e disgregazione sociale. Si rammenta pertanto che ogni atto criminale deve essere denunciato agli organi di polizia: in questo modo tra le Forze dell’Ordine ed i cittadini si instaurerà un dialogo continuo“.

“I gruppi di controllo di vicinato non si sostituiscono mai alle forze dell’ordine e quindi il controllo di vicinato non prevede – continua la nota -:

  • l’esecuzione, in alcuna forma, delle cosiddette ‘ronde volontarie’, espressamente disciplinate dal Dm dell’8 agosto 2009 emanato dal Ministero dell’Interno per gli ‘osservatori volontari’, in attuazione della legge sulla sicurezza 94/2009;
  • lo sviluppo di alcuna forma di intervento attivo o sostituivo del cittadino ai compiti devoluti dalle norme in vigore alle Forze di Polizia, ivi compresa qualunque modalità, individuale o collettiva, di pattugliamento del territorio, di inseguimento, di schedatura di persone ovvero di indagine.

I cittadini interessati a far parte del gruppo di contatto del controllo di vicinato, che sarà attivato anche nel nostro Comune in forma sperimentale, possono fare domanda compilando il modulo scaricabile dal sito web, indicando la macro zona di appartenenza fra quelle previste: Gavorrano, Bagno, Caldana e Giuncarico”.

“Il modulo, compilato e firmato, potrà essere:

  • inviato via mail all’indirizzo [email protected];
  • riconsegnato a mano all’ufficio Protocollo del Comune di Gavorrano.

Gli aderenti potranno essere unicamente persone fisiche di età superiore ai 18 anni, identificate dalle strutture comunali e residenti – termina il comunicato -. Al riguardo, non è permesso registrarsi con pseudonimo, senza quindi usare il proprio vero nome ovvero fingere di essere un’altra persona“.

Come amministrazione comunale – dichiara il sindaco Andrea Biondi, ci preme sottolineare la valenza sociale ed il conseguente rafforzamento dello spirito di comunità“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su