CronacaFollonicaGrosseto
Di tendenza

Giovane ubriaco provoca un incidente: patente ritirata dalla Polizia Stradale

Sabato notte, pattuglie della sezione della Polizia Stradale di Grosseto hanno effettuato un servizio denominato “Stragi del sabato sera”

Sabato notte, pattuglie della sezione della Polizia Stradale di Grosseto hanno effettuato un servizio denominato “Stragi del sabato sera”, al fine di prevenire quei comportamenti pericolosi alla guida connessi all’abuso di alcool e sostanze stupefacenti o psicotrope. Il servizio ha visto l’impiego anche del medico della Polizia di Stato con l’apposito ufficio mobile, dotato di specifica strumentazione per rilevare l’assunzione di sostanze stupefacenti.

L’attività ha interessato il comune di Follonica ed ha permesso di controllare oltre sessanta persone. Sono 5 le persone sorprese alla guida in stato di ebbrezza, di cui una anche sotto l’effetto di stupefacenti. Tre giovanissimi poco più che ventenni sono stati trovati alla guida con un tasso alcolico superiore alla norma. Sono 3 le patenti ritirate immediatamente. Un ragazzo l’aveva conseguita da neanche 20 giorni.

Un conducente è stato sorpreso alla guida, oltre che in stato di ebbrezza. anche sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Per lui è scattato l’immediato ritiro della patente ed il sequestro del veicolo.

Al termine del servizio la pattuglia è intervenuta inoltre per un incidente autonomo che ha visto coinvolto un giovane ventenne, anch’egli neopatentato, trovato positivo all’assunzione di bevande alcoliche. Anche per lui inevitabile la sanzione del ritiro immediato della patente.

Sono 70 i punti decurtati.

La Polizia Stradale ricorda che “guidare dopo aver assunto sostanze alcoliche comporta una riduzione del campo visivo, i riflessi vengono meno e quindi si ha un ritardo nella reazione di fronte ad un ostacolo o pericolo imprevisto, quale può essere anche un pedone, mettendo così in pericolo la vita altrui e anche la propria”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button