Pubblicato il: 16 Gennaio 2019 alle 17:42

Cronaca

Controlli a tappeto della Stradale: ritirate otto patenti per guida in stato di ebbrezza

E’ di 1.372 veicoli controllati e 1.569 persone identificate il bilancio dei controlli a reticolo effettuati nel fine settimana dalla Polizia Stradale sulle principali vie di comunicazione della Toscana.

Nell’operazione sono state impiegate 271 pattuglie, che hanno denunciato 15 persone, ritirato 27 patenti e altrettante carte di circolazione, nonché tagliato 1.003 punti, mentre gli interventi di soccorso sono stati 182. Gli autovelox e i telelaser hanno pizzicato 505 conducenti che correvano troppo e, a breve, troveranno i verbali nella loro cassetta della posta.

Le sezioni di Grosseto e Pistoia hanno monitorato il popolo della movida, facendo soffiare nell’etilometro gli automobilisti sospetti. In 8 avevano alzato troppo il gomito e, per loro, è scattato il ritiro della patente. Per una 50enne originaria di Milano, ma residente nel pisano, è scattato anche il sequestro del suo furgone, perché aveva un tasso alcolemico tre volte superiore al consentito.

Sulla Sgc, la sezione di Firenze ha salvato una poiana in difficoltà. Nei pressi dello svincolo di Empoli ovest, una pattuglia di quel distaccamento ha notato l’uccello che, con un’ala ferita, stava zampettando a fatica verso la vicina scarpata, cercando di evitare i veicoli che gli sfrecciavano accanto e rischiavano di stritolarlo. I poliziotti hanno segnalato il pericolo alle altre auto aiutandosi con le bandierine rosse ed il lampeggiante, facendo da scudo al rapace con il veicolo di servizio. Si sono avvicinati per calmarlo e, dopo averlo sistemato in auto, lo hanno affidato al Centro di recupero per animali selvatici di Empoli, dove gli esperti lo cureranno per farlo tornare a librarsi sui cieli della Toscana.

Sempre a Firenze, in A/1, è stato pizzicato un camionista che aveva taroccato la scatola nera del suo tir, in modo da guidare senza sosta e arrivare prima a destinazione, con il rischio di avere un colpo di sonno e provocare seri danni. I poliziotti della sottosezione di Firenze Nord hanno fermato l’uomo, che stava trasportando in Campania un carico di calce prelevato a Genova, poco prima dell’area di servizio Chianti. Nell’ispezionare l’abitacolo hanno notato un insolito forellino, come quelli per infilare il jack delle cuffie, mai visto negli altri veicoli della stessa casa automobilistica. Per vederci chiaro hanno portato il mezzo in officina e scoperto che il furbetto aveva istallato un aggeggio per spegnere a comando la scatola nera, inserendo lo spinotto delle cuffie.

L’uomo, un 50enne di Caserta, pensava che in caso di controlli l’avrebbe fatta franca, convinto che mai nessuno avrebbe notato quella minuscola fessura. Ma gli investigatori non ci sono cascati, tant’è che la Polstrada gli ha ritirato la patente, tolto 10 punti, multandolo pure per quasi 2.000 euro. Ora lui non potrà più usare il tir fino a quando toglierà il tarocco.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su