CronacaIn evidenza
Di tendenza

Obbligo del green pass: potenziati i controlli in provincia di Grosseto

Il piano è stato condiviso in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica

Il Prefetto di Grosseto Paola Berardino ha adottato il piano dei controlli sul possesso della certificazione verde a seguito dell’entrata in vigore del decreto-legge n. 172 del 26 novembre, che ha esteso gli ambiti di applicazione del green pass “base” anche ad alberghi e strutture ricettive, spogliatoi per lo svolgimento di attività sportive, trasporto locale, regionale, interregionale e introdotto il green pass “rafforzato” per accedere a spettacoli, eventi sportivi, ristorazione al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche.

Il piano è stato condiviso in sede di Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e in un successivo incontro che ha coinvolto tutti i sindaci della provincia, a cui il Prefetto ha rivolto l’invito a voler valutare, nelle loro vesti di autorità sanitarie locali, la possibilità di adottare ogni utile provvedimento necessario al contenimento della diffusione del virus.

Ai fini della buona riuscita dell’attività di controllo, ampia collaborazione è stata confermata, anche in questa circostanza, dalle associazioni di categoria, che nel corso di un apposito incontro tenuto con il Prefetto hanno assicurato il proprio sostegno alle iniziative concordate con l’obiettivo comune di consentire lo svolgimento delle varie attività e della vita sociale nel pieno rispetto delle misure di contenimento.

La pianificazione prevede l’impiego coordinato delle Forze di Polizia e il coinvolgimento attivo delle Polizie locali con verifiche che verranno svolte a campione, in modo costante e capillare, con particolare attenzione dedicata a locali, cinema, teatri, palestre, piscine, centri benessere, stadi, palazzetti dello sport, fiere, sagre, mostre, impianti sciistici.

Alto il livello di guardia anche nel sistema del traporto pubblico. Qui i controlli saranno effettuati, con verifiche sugli utenti, in stretta collaborazione con i gestori delle aziende di trasporto, privilegiando le linee a più elevata frequentazione, negli orari di maggiore afflusso.

Permangono i servizi generali di controllo del territorio e quelli già programmati nei fine settimana nei luoghi della movida, con un incremento delle operazioni che interesserà le prossime festività natalizie, anche sulla scorta dei programmi degli eventi che i Comuni comunicheranno alla Prefettura.

Report quotidiani delle Forze dell’Ordine informeranno il Prefetto sull’andamento dei controlli e sulle relative sanzioni adottate.

L’osservanza delle nuove disposizioni – ha dichiarato il Prefetto Berardino –, finalizzate al contenimento della pandemia, sono la vera chiave per rafforzare le primarie esigenze di tutela della salute pubblica e per non vanificare gli sforzi già compiuti, scongiurando così il ripristino delle più restrittive misure resesi necessarie in passato. Auspico la massima collaborazione e senso di responsabilità già evidenziato dalla comunità di questa provincia e ringrazio nuovamente sindaci, Forze dell’Ordine, personale sanitario e chi, a vario titolo è impegnato quotidianamente a garantire la sicurezza dei cittadini in questo delicato periodo”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button