CronacaGrossetoIn evidenza
Di tendenza

Green Pass, controlli della Guardia di Finanza: multati titolari e dipendenti di bar e ristoranti

Nell’ambito delle attività di controllo e prevenzione anticovid coordinate dal Comando provinciale di Grosseto, disposte a livello centrale e periferico, i finanzieri maremmani stanno proseguendo a scandagliare attività commerciali in tutta la provincia per verificare il corretto adempimento agli obblighi previsti dalle recenti disposizioni.

Anche durante il periodo natalizio i servizi sono proseguiti costantemente, avuto peraltro riguardo alla notevole mole di persone in giro per i centri cittadini e nei locali.

In particolare, nelle giornate della vigilia, di Natale e Santo Stefano i militari della Compagnia di Grosseto hanno contestato 5 violazioni: tre nei confronti di titolari di altrettante attività commerciali (due bar ed un ristorante). Uno di questi trovato lui stesso al lavoro privo di green pass; gli altri due sono stati multati in quanto non avevano controllato che i rispettivi dipendente e cliente, presenti all’interno dell’attività (ma privi di green pass), avessero la prevista certificazione. Come previsto, anche il lavoratore e il cliente sono stati a loro volta multati.

“Purtroppo, ancora oggi, nonostante le innumerevoli raccomandazioni/informazioni e campagne di sensibilizzazione, portate avanti anche nell’ambito del fattivo rapporto di collaborazione istituzionale con le associazioni di categoria, si ravvisano comportamenti scorretti come quelli sopra descritti, che rischiano di danneggiare coloro che si comportano secondo le regole – si legge in una nota della Guardia di Finanza -. I controlli delle Fiamme Gialle si svolgono contestualmente alle specifiche attività di polizia economico-finanziaria del Corpo. In tale contesto, dall’inizio di dicembre in tutta la provincia sono stati controllati oltre 150 esercizi commerciali e circa 500 persone: una quindicina finora le sanzioni scattate. Tali servizi, finalizzati al rispetto delle norme di salute pubblica e a tutela dei cittadini e degli imprenditori che lavorano rispettando le disposizioni, proseguiranno nei prossimi giorni atteso il periodo di festività e i maggiori potenziali rischi di assembramenti e comportamenti scorretti“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button