Lotta ai furti in abitazione: controlli a tappeto dei Carabinieri, un uomo in manette

Dopo la recente operazione antidroga condotta dai Carabinieri nei comuni di Orbetello e Capalbio, con l’approssimarsi delle festività natalizie i militari dell’Arma della Compagnia di Orbetello hanno intensificato i controlli su tutto il territorio del sud della provincia di Grosseto.

Infatti, nell’ambito di un piano straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio, i Carabinieri hanno predisposto negli ultimi giorni numerosi posti di blocco sulle principali strade, nonché lungo le vie interne con l’obiettivo di intercettare potenziali persone sospette e porre quindi in essere una efficace azione preventiva e repressiva in materia di reati di natura predatoria, soprattutto furti in abitazione in orario notturno e presso attività commerciali.

L’attività, coordinata dal Comando della Compagnia di Orbetello, ha visto dispiegati sul territorio ogni notte un totale di circa 30 militari, sia in borghese che in uniforme, che ogni notte hanno vigilato su abitazioni isolate, in particolare nelle campagne di Capalbio, e controllato decine di persone a bordo di furgoni e auto.

I controlli sono stati estesi poi anche a locali di intrattenimento e ristoranti, dove spesso si trovano in sosta malviventi “fuori sede”. Complessivamente, sono state vigilate negli ultimi giorni circa 160 abitazioni isolate, controllati 19 locali pubblici e circa 100 persone, di cui 23 stranieri, alcuni di questi già noti alla giustizia per reati contro il patrimonio .

Ieri, inoltre, i carabinieri della Stazione di Fonteblanda hanno arrestato un uomo di 56 anni, originario di Grosseto, ma di fatto domiciliato a Fonteblanda, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio.

Su di lui, fino a ieri mattina, pendeva un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Grosseto a seguito di una condanna definitiva a 3 anni di reclusione per una serie di furti commessi nella frazione di Ansedonia, nel comune di Orbetello, nel settembre del 2012. Le indagini condotte all’epoca dai carabinieri della Stazione di Orbetello permisero di identificarlo quale autore dei furti. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Grosseto.

I controlli continueranno senza sosta anche nei prossimi giorni con l’obiettivo di incrementare il livello di sicurezza per chi decide di passare le festività in serenità con familiari e amici nel territorio della Costa d’Argento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top