Pubblicato il: 19 Luglio 2019 alle 14:11

Costa d'argentoCronacaIn evidenza
Popolari

Droga e alcool a minorenni, controlli a tappeto dei Carabinieri. Denunciato gestore di un locale

I militari dell’Arma hanno effettuato numerosi appostamenti, identificando una trentina di giovani

Dopo la recente operazione antidroga che ha portato all’arresto di 3 uomini per spaccio di droga, la scorsa notte, a Porto Ercole, i carabinieri della Stazione di Porto Santo Stefano e dell’Aliquota Radiomobile, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio predisposto dalla Compagnia lagunare e finalizzato al contrasto dell’abuso di sostanze alcooliche e stupefacenti da parte di giovani e giovanissimi, provenienti perlopiù dalla Roma, hanno denunciato in stato di libertà un 39enne, gestore di un noto bar-ristorante situato sul lungomare Andrea Doria, per aver somministrato bevande alcooliche a un minore di 16 anni, nonché a minori di 18 anni.

Il bar è un punto di ritrovo per centinaia di giovanissimi che spesso affollano il piazzale antistante al locale in attesa molte volte di recarsi in discoteca.

I militari dell’Arma, infatti, sia in borghese che in uniforme, hanno effettuato numerosi appostamenti, identificando circa una trentina di giovani e controlland quelli che avevano appena ricevuto un drink o un cocktail alcolico, in violazione delle norme di legge.

Le norme violate fanno riferimento all’articolo 689 del Codice penale, che punisce con l’arresto fino a un anno i gestori dei bar che, in luogo pubblico o aperto al pubblico, somministrano bevande alcooliche a minori di 16 anni. Inoltre, le operazioni di identificazione condotte nella notte sono state necessarie al fine di risalire agli autori di alcuni episodi di vandalismo avvenuti nei giorni scorsi e sui quali i militari dell’Arma hanno immediatamente avviato le indagini.

L’operazione, che ha visto l’impiego di circa una decina di carabinieri, oltre a concentrarsi sul lungomare di Porto Ercole, si è estesa anche sulle vie d’accesso dell’Argentario e su altri punti sensibili del territorio, con l’impiego di pattuglie dell’Arma dotate degli etilometri.

Il bilancio è stato di 2 persone denunciate per guida in stato di ebbrezza, tra cui una donna trovata con un tasso alcolemico pari a 3,24 g/l, un tasso superiore di circa 6,5 volte a quello consentito dalla legge.

I militari dell’Arma, inoltre, hanno perquisito alcune persone, denunciando per detenzione ai fini di spaccio un ragazzo di Orbetello di 19 anni, trovato in possesso di circa 13 grammi di hashish, e segnalando come assuntori tre giovanissimi, di 18 e 19 anni, trovati in possesso di modiche quantità di droga.

Analoghi controlli verranno effettuati nei prossimi giorni anche in altri comuni della Costa d’Argento, al fine di prevenire e reprimere questi reati e garantire la più ampia sicurezza a residenti e turisti.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su