Costa d'argentoCronacaIn evidenza
Di tendenza

Controlli a tappeto dei Carabinieri: sei arresti, quattro denunce, sei chili di droga sequestrati

Particolarmente fruttuosi appaiono anche i controlli su strada

Anche al termine della stagione estiva, l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Orbetello prosegue, sempre a tutela dei cittadini della Maremma.

Tra i mesi di ottobre e novembre, infatti, i militari hanno continuato a pattugliare le strade del territorio di competenza, con importanti risultati.

Pur essendo in un periodo tradizionalmente di “bassa stagione”, grazie all’attività di controllo posta in essere i Carabinieri hanno arrestato ben sei persone e denunciato all’Autorità Giudiziaria altre quattro, per reati non soltanto legati agli stupefacenti, ma anche violenti e soprattutto odiosi, come i furti, e, in particolare, le truffe ai danni degli anziani.

Particolarmente fruttuosi appaiono anche i controlli su strada, che forniscono un importante riscontro soprattutto in tema di traffico di droga.

Le operazioni svolte sull’Aurelia e lungo la strada della Giannella, infatti, hanno permesso di individuare e segnalare alla Prefettura ben sedici assuntori di stupefacenti, sequestrando sessanta grammi complessivi di cocaina, ma, soprattutto, un intero carico di quasi sei chilogrammi di hashish, trasportato con modalità molto sofisticate e di difficile rilevazione.

In questa prima fetta d’autunno i Carabinieri sono anche intervenuti tuttavia a tutela degli sfortunati automobilisti coinvolti in incidenti stradali, soprattutto sull’Aurelia, con sei incidenti rilevati e altrettanti soggetti coinvolti, assistiti dai militari.

Anche al fine di prevenire il più possibile tale fenomeno, quindici sono state le contravvenzioni elevate ai sensi del Codice della strada, per un totale di circa 1600 euro e tre patenti ritirate.

Ma l’attività dei carabinieri si è riversata anche sull’aspetto sociale, con la continua assistenza ai cittadini, come avvenuto lo scorso fine settimana, quando i militari hanno aiutato una donna a recuperare la propria borsa dimenticata sopra un treno e, fortunatamente, prontamente messa in sicurezza e restituitale dagli stessi militari a cui aveva chiesto aiuto.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button