Pubblicato il: 27 Settembre 2014 alle 18:36

Economia

Contributi alle imprese, Cna: “Attenti alle truffe”

Le difficoltà di accesso al credito hanno ridotto le capacità finanziarie delle imprese ed approfittando di ciò spuntano pseudo agenzia e pseudo consulenti che propongono l’accesso a non meglio precisati “contributi europei” (a fondo perduto) oppure a finanziamenti certi, sicuri e soprattutto agevolati.

La tecnica è semplice: con una telefonata e una voce accattivante riescono a carpire l’assenso dell’interlocutore di turno – la telefonata e ovviamente l’assenso, con lo stesso sistema utilizzato dai gestori telefonici o Pay Tv, vengono registrati – e la “frittata” è fatta.

L’unico risultato che si ottiene, infatti, è quello di ricevere, dopo qualche giorno, un plico contenente un materiale cartaceo generico quanto inutile con un altrettanto inutile compact disk accompagnati dalla richiesta di pagamento di una somma che varia tra i 200 e i 500 euro.

Chi capisce, purtroppo solo a quel punto, di essere stato vittima di una truffa e cerca di “resistere” viene contattato e invitato, con metodi anche poco ortodossi, a provvedere senza indugio al pagamento.

La CNA, che ha approfittato di una partecipata iniziativa tenuta ieri, alla presenza dell’assessore Gianni Chelini, per illustrare le opportunità offerte dalla nuova programmazione comunitaria  per mettere in guardia in guardia i presenti, raccomanda a tutti la massima attenzione – all’uscita dei bandi, di solito, si accompagna la fioritura dei “consulenti” –.

Coloro che nel frattempo dovessero essere stati, loro malgrado, vittime del suddetto raggiro, possono rivolgersi agli uffici dell’Associazione per ottenere le indicazioni del caso.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su