Economia

Conto deposito: vantaggi e info precauzionali

I risparmi sono una vera prerogative degli italiani, che cercano sempre prodotti finanziari utili a ottenere dei profitti sulle somme accantonate. Tra i vari strumenti utili per gestire al meglio le proprie finanze e farle fruttare ci sono i conti deposito.

Cos’è un conto deposito?

Il conto deposito è una particolare forma di investimento, che consente di ottenere un rendimento dalle somme su di esso depositate. Assimilabile ad un conto corrente si differenzia per il fatto che consente di effettuare prelevamenti e versamenti ma non altri tipi di operazioni bancarie e per far fruttare al meglio i risparmi, assicurando tassi di rendimento più elevati. Aprire un conto deposito è abbastanza semplice e l’operazione può essere fatta online sul sito della propria banca o recandosi personalmente in filiale.

Tipi di conto deposito

Esistono due tipi di conto deposito: vincolato e non vincolato. Il primo prevede che le somme rimangano depositate per un determinato periodo di tempo, stabilito nel contratto, per poter avere diritto al rendimento. In caso di ritiro anticipato sono previste delle penali, in genere rappresentate dalle perdite degli interessi. Il secondo invece il denaro è sempre a disposizione del correntista, che può prelevarlo in qualunque momento, ma naturalmente i rendimenti sono minori rispetto a un conto vincolato.

La scelta tra i due conti dipende dalle esigenze del cliente e dall’utilità che vuole trarre dalle proprie risorse finanziarie. Se non ha spese imminenti può vincolare le somme e ottenere un maggiore vantaggio, se invece ha delle necessità di liquidità immediate è preferibile un conto libero.

I vantaggi del conto deposito

I vantaggi di un conto deposito sono diversi. Innanzitutto sono degli investimenti a basso rischio e consentono di gestire in modo flessibile le somme accantonate. Rispetto ai conti tradizionali e altre forme di investimento sicuro come i Bot e Btp possono avere un tasso di interesse maggiore. I conti deposito che comunque richiedono di avere anche un conto corrente non presentano spese per la gestione, possono essere aperti e chiusi gratuitamente e non prevedono il pagamento del bollo.
Per quanto riguarda il rischio che la banca non possa prestare fede agli obblighi contrattuali e restituire il capitale, è importante sapere che gli istituti di credito devono aderire obbligatoriamente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, il quale assicura ogni singolo depositante, per le somme risultanti sul conto, sino a 100.000 euro. Inoltre, la possibilità di aprire un conto deposito viene data solo ai grandi gruppi bancari nazionali e internazionali, che dovrebbero garantire la massima serietà e trasparenza nella gestione dei risparmi dei clienti.

Consigli per aprire un conto deposito

Prima di sottoscrivere un contratto per un conto deposito è bene informarsi sulle condizioni contenute, leggere bene la nota informativa e prestare attenzione alle varie clausole presenti. Qualora ci siano punti non chiari è consigliabile chiedere delucidazioni alla banca oppure se non si è esperti a un consulente finanziario di fiducia. Su Qualeconviene è possibile confrontare i conti deposito in modo da avere un quadro ancora più chiaro.

Uno degli elementi su cui è fondamentale soffermarsi è lo svincolo delle somme. Infatti, alcune banche escludono la possibilità di prelevarle prima della scadenza del contratto, altri lo consentono ma dietro al pagamento di una penale o rinunciando agli interessi maturati. Prima di firmare il contratto per un conto vincolato è meglio assicurarsi di non aver bisogno di liquidità. Per quanto riguarda le condizioni economiche del contratto è consigliabile verificare che i vantaggi siano estesi all’intera durata dell’investimento. Infatti, per attrarre nuovi clienti le banche offrono conti convenienti solo nel primo periodo, per poi diventare poco remunerativi in un secondo tempo.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button