AttualitàGrosseto

Emergenza Coronavirus: continua la consegna delle mascherine in città

Fino a oggi ne sono state consegnate oltre 71mila

Prosegue la distribuzione delle mascherine gratuite ai cittadini di Grosseto. Fino ad oggi ne sono state consegnate oltre 71mila. Il prossimo appuntamento è per domani, giovedì 3 dicembre, dalle 14.30 alle 18.30, sempre con il sistema drive-through, nei parcheggi dei centri commerciali Aurelia Antica e Maremà e in piazza Barsanti.

Ricordiamo a tutti i cittadini – dichiarano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla Protezione civile, Fausto Turbanti che le mascherine vengono distribuite una sola volta per nucleo familiare, per cui recarsi più di una volta a ritirarle comporta solo file e attese più lunghe per chi ancora non le ha avute. Ricordiamo, inoltre, che la consegna avviene in macchina e quindi non potremo accontentare chi si presenta in bicicletta o a piedi. Ci teniamo, infine, a ringraziare la Protezione civile e tutti i volontari impegnati in questo lavoro”.

Oltre a domani, si potranno ritirare le mascherine anche domenica 6 dicembre, dalle 9 alle 13, giovedì 10 dicembre, dalle 14.30 alle 18.30, e domenica 13 dicembre, dalle 9 alle 13.

A consegnarle in città sono le associazioni di volontariato Cri, Misericordia, Vab, Grifone, La Racchetta, Cisom, Pro loco città di Grosseto e associazione Polizia di Stato, coordinate dalla Protezione civile.

Le frazioni e il territorio aperto saranno invece raggiunti dalle Pro loco e dalle associazioni di Controllo del vicinato.

A disposizione dei cittadini che hanno difficoltà a raggiungere i luoghi di consegna a causa della quarantena, perché anziane, sole o con disabilità o problemi di mobilità, è attivo il numero di telefono Info-Covid 0564.488242 (dal lunedì alla domenica, dalle 8.30 alle 13.30) oppure 0564.488237 (il martedì e il giovedì dalle 14.30 alle 17) attraverso cui prenotare le proprie mascherine che – nei giorni successivi – saranno consegnate a domicilio dai volontari o dalla Protezione civile stessa.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button