AmbienteFollonica

AspettandoFestambiente sbarca a Follonica: consegnate le 5 Vele

Anche quest’anno, Legambiente ha fatto tappa nel comune di Follonica con #aspettandoFestambiente, il tradizionale appuntamento itinerante che l’associazione ambientalista ha organizzato in vista della manifestazione nazionale che si terrà dal 18 al 22 agosto a Rispescia.

Ancora una volta, i volontari di Legambiente hanno fatto in modo che l’emergenza sanitaria non rappresentasse una battuta di arresto per la rivoluzione green. Come lo scorso anno, la manifestazione si terrà nel pieno e scrupoloso rispetto delle norme sanitarie, allo scopo di contenere il contagio da Covid-19. Contingentamento degli ingressi, igienizzazione delle mani, distanziamento, mascherine obbligatorie, web app per controllare i flussi nelle aree della manifestazione saranno ancora una volta un must, oltre ad una campagna comunicativa, attraverso supporti digitali e tradizionali, finalizzata a sensibilizzare i partecipanti ad adottare comportamenti virtuosi: sono queste solo alcune delle azioni che verranno messe in atto per rendere la trentatreesima edizione di Festambiente modello di sicurezza oltre che di sostenibilità.

In occasione della tappa follonichese di #aspettandoFestambiente, l’associazione ha consegnato all’amministrazione il vessillo delle 5 Vele, riconoscimento di Legambiente e Touring Club che quest’anno vede il comprensorio Maremma Toscana – di cui il Comune di Follonica, il Comune di Castiglione della Pescaia come capofila, i comuni di Grosseto e Scarlino fanno parte – in vetta alla classifica, a dimostrazione che la strada intrapresa è quella giusta. Oltre alla consegna delle 5 Vele, anche un excursus sulle progettualità in cantiere e sugli obiettivi a medio e lungo termine a cui l’amministrazione sta lavorando per dare risposte concrete alla sempre più urgente necessità di attuare politiche sostenibili e non impattanti. A partecipare all’iniziativa sono stati Angelo Gentili, coordinatore di Festambiente e componente della segreteria nazionale di Legambiente, Mirjam Giorgieri, assessore alle politiche ambientali e della sostenibilità, Alessandro Ricciuti, assessore alle politiche di coordinamento rilancio e sviluppo economico.

“Tornare a Follonica e consegnare il vessillo delle 5 Vele – ha commentato Angelo Gentili è per noi un grande orgoglio. In questi anni, l’amministrazione ha messo in atto moltissime misure finalizzate a promuovere politiche green in maniera convinta e lungimirante. Ciò ha dimostrato che invertire la rotta è possibile e che le amministrazioni illuminate possono fare veramente la differenza sia per le proprie comunità che come esempio per altre realtà. Follonica è presidio di buone pratiche e vanta risultati significativi nella partita ambientale, ma anche in quella della gestione del turismo. Tutti traguardi che, allo stesso tempo, rappresentano nuovi punti di partenza. Abbiamo ancora molta strada da fare insieme e sarà un vero piacere continuare a inanellare risultati comuni”.

“Anche quest’anno Follonica ha ottenuto questo prestigioso riconoscimento che ci rende molto orgogliosi – hanno dichiarato il sindaco Andrea Benini e l’assessore all’ambiente Mirjam Giorgieri. La classifica premia chi si impegna per una gestione sostenibile dell’ambiente e chi lavora per favorire l’accessibilità: tutti aspetti sui quali puntiamo da sempre con grande attenzione. Le 5 vele di Legambiente e Touring Club italiano attestano l’impegno dell’amministrazione comunale di Follonica nella valorizzazione del nostro territorio e ci spinge a continuare in questa direzione. L’incontro di oggi è anche l’occasione per parlare dei tanti progetti ambientali avviati in città in questo anno, come il Common, ovvero il progetto europeo che affronta il problema dei rifiuti in mare con un approccio integrato o il progetto legato al fiume Pecora dal nome ‘Verso un contratto di fiume per il fiume Pecora’, uno strumento che vuole aiutare a prendere consapevolezza del valore del proprio territorio e che vede come capofila il Comune di Gavorrano. Ci sono poi i progetti portati avanti insieme agli stabilimenti balneari, che hanno portato alla realizzazione sulla spiaggia di un pesce mangia plastica e che porteranno presto anche alla realizzazione di un ciccodromo, ovvero un contenitore per le sigarette molto particolare”.

Turismo e ambiente, ma anche accessibilità sono realtà che non possono che andare di pari passo – ha dichiarato l’assessore al turismo Alessandro Ricciuti –, per questo motivo a Follonica sono tante le iniziative che stiamo portando avanti per migliorare giorno dopo giorno la nostra offerta”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button