Economia

Legge di Bilancio, Confesercenti: “Provvedimenti inadeguati a far ripartire i consumi”

«La direzione è giusta, ma i provvedimenti sono insufficienti».

Confesercenti Grosseto, che già durante la campagna elettorale ha intrapreso un percorso di confronto con tutti i candidati delle forze politiche nel territorio della provincia di Grosseto, commenta le misure economiche del Governo Meloni in merito alla legge di Bilancio che appare inadeguata a far ripartire realmente i consumi, svolta necessaria per il terziario e per l’intera economia.

«Valutiamo positivamente alcune misure: l’aumento del tax credit energetico per le piccole attività commerciali, il taglio del cuneo fiscale, anche se per ora troppo esiguo, il ritorno regolamentato dei voucher per il comparto ristorazione, la riduzione Iva su articoli di prima necessità, seppure, per ora, con minimi effetti, per il ridotto campo di beni interessati – spiega Confesercenti -. Di contro non sembra essere stata presa in considerazione, al momento, la cedolare secca sulle locazioni commerciali, che auspichiamo sia introdotta nei passaggi parlamentari necessari per l’approvazione della legge. Se la Green Web Tax manifesta l’intento di sostenere il consumo locale, occorre un intervento fiscale strutturato, che riequilibri la sproporzione tra negozi e online, e regole uniformi sulle promozioni. Speriamo sia un primo passo verso misure necessariamente più significative a sostegno della ripresa dei consumi e delle imprese, per scongiurare l’ingresso in una nuova fase di recessione».

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button