Cultura & SpettacoliFollonica

Alla Leopoldina arriva “Ad Astra”: un viaggio interstellare attraverso le scale musicali di Keplero

Il concerto è in programma giovedì 24 giugno, alle 19

Domani sera, giovedì 24 giugno, alle 19, nello spazio della Sala Leopoldina del Teatro Fonderia Leopolda di Follonica, Andrea Gozzi dirigerà l’Orchestra elettroacustica follonichese in un’improvvisazione musicale ispirata alle teorie dell’astronomo tedesco Keplero.

Il concerto si propone infatti come un viaggio interstellare e sonoro tra i vari pianeti del sistema solare: ogni pianeta sarà caratterizzato da una scala musicale, definita come tale dagli studi seicenteschi di Keplero sulle sfere celesti, prendendo in esame le corrispondenze tra il movimento dei pianeti. L’Orchestra elettroacustica follonichese è composta da Riccardo Butelli alla batteria, Jacopo Esposito alle percussioni, Alessandro Golini al violino, Stefano Cocco Cantini al sassofono, Lorenzo Fiaschi al sassofono, Diego Rossi al sassofono baritono, Elena Fiorini voce, Daniele Nannini al contrabbasso, Jacopo D’Ambra al pianoforte, Anna Giovanardi al pianoforte, Raffaele Pallozzi al pianoforte, Francesco Micheloni alla tromba e Alessio Dell’Esto al basso elettrico.

«Il progetto segue il filo conduttore avviato lo scorso anno grazie a un progetto di improvvisazione musicale che lo stesso Andrea Gozzi aveva messo in piedi e che ha il potere di unire sullo stesso palco giovani studenti, giovani talenti e grandi professionisti – commenta l’assessore alle politiche culturali Barbara Catalani –. I musicisti sono tutti riuniti in un unico momento di improvvisazione: un approccio che trova le sue radici in esperienze, soprattutto europee, estremamente interessanti. Declinare tutto questo con professionisti locali rappresenta poi un momento celebrativo importante: in questo spettacolo c’è quella freschezza e quello sguardo innovativo che vogliamo sostenere, valorizzare e anche promuovere il più possibile».

«Il progetto – spiega Andrea Gozzi – è legato all’Orchestra elettroacustica follonichese che vede al suo interno bambini che stanno imparando e musicisti affermati, per creare insieme una rete in cui non ci sono limiti di età e di esperienza. I musicisti suoneranno brani che permettono grande libertà proprio per riscoprire il piacere di suonare insieme. Questo progetto mette insieme anche tante anime diverse proprio grazie al bagaglio di ogni singolo musicista. Per questo motivo si spazierà dal rock al jazz, passando per la musica balcanica e tante altre. Saremo tutti insieme sul palco con la musica di ricerca che permette l’improvvisazione».

Lo spettacolo, dal titolo “Ad Astra”, si terrà domani sera, giovedì 24 giugno, alle 19 nella Sala Leopoldina del teatro Fonderia Leopolda, biglietti al costo di un euro.

I biglietti per la rassegna “Giorni felici” si possono acquistare online: per l’acquisto da pc e smartphone basta collegarsi al sito www.comune.follonica.gr.it/leopolda. Non sarà necessario stampare il biglietto: la sera dell’evento basterà mostrare l’acquisto direttamente dallo smartphone.

In alternativa i biglietti si possono acquistare anche al Museo Magma. La biglietteria è aperta dal martedì alla domenica dalle 18 alle 19.30 e dalle 21 alle 23, lunedì chiuso. La cassa del Teatro Fonderia Leopolda aprirà il giorno dello spettacolo alle 20. All’ingresso saranno applicate le misure di sicurezza anti covid.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button