Pubblicato il: 11 Marzo 2019 alle 14:11

Cultura & SpettacoliGrosseto

“Recondite armonie”: boom di spettatori per il concerto “Carmina Burana”

Trionfo di pubblico e di critica per la prima del festival musicale internazionale “Recondite armonie” al Teatro Moderno di Grosseto.

Nel più grande teatro della città i direttori artistici Diego Benocci, Gala Chistiakova e il presidente Danilo Speroni hanno accolto il numerosissimo pubblico presentando l’atteso concerto in programma: “Carmina Burana“.

Erano presenti anche il vescovo di Grosseto, Monsignor Rodolfo Cetoloni, il preside del Pontificio istituto di musica sacra di Roma, Monsignor Vincenzo De Gregorio, e molte altre autorità civili e militari.

La società corale Puccini di Grosseto, il coro del Pontificio istituto di musica sacra di Roma, i pianisti Claudio Trovajoli e Lucrezia Slomp, i Blow Up Percussion, il soprano Marianna Bazalì, il baritono David Maria Gentile e il controtenore Federico Mauro Marcucci, sotto la direzione del maestro Walter Marzilli, hanno fatto rivivere il capolavoro di Carl Orff in una serata, terminata in ininterrotti minuti di applausi, che entra nella storia musicale della Maremma.

A coronare il concerto una ricca degustazione di vini e prodotti tipici del territorio offerta alle mille persone presenti e realizzata dal cuoco Danilo Speroni in collaborazione con aziende d’eccellenza della Maremma, come Cantina I Vini di Maremma, Latte Maremma, Caseificio Il Fiorino, la delegazione di Grosseto dell’Associazione italiana sommelier.

Il grande concerto sancisce l’inizio della manifestazione, ormai conosciuta a livello internazionale, che si protrarrà fino al 22 giugno coinvolgendo solisti da tutto il mondo, formazioni di musica da camera, orchestre giovanili e giovani talenti da Europa e Asia.

Importante ricordare le numerose istituzioni, enti, associazioni e aziende del territorio che anche quest’anno intervengono a sostegno dell’iniziativa. In primo luogo il Comune di Grosseto, il Lions Club Grosseto Host, la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, il centro commerciale Maremà, Speroni Eventi, Seam, Hotel Granduca, Clan della Musica, Società Corale Puccini, Pontificio istituto di musica sacra, Fondazione Keyboard Trust, sezione soci Coop Grosseto, scuola di musica “G. Chelli”, Internet Fly, Raf.

Venerdì 3 maggio, alle 21.00, al Teatro degli Industri, il festival omaggerà il mecenate Gianfranco Luzzetti con un grande concerto che avrà come protagonista la star del violino Yury Revich, che si esibirà accompagnato dall’Orchestra sinfonica Florentia suonando su un violino Stradivari del 1709.

I biglietti della rassegna sono in vendita tutti i giorni all’edicola “La Pace”, in via della Pace, a Grosseto, davanti la chiesa del Sacro Cuore.

Per informazioni e prenotazioni, è possibile contattare il numero 320.6812722 o l’indirizzo e-mail [email protected]

Il programma dettagliato del festival è disponibile sul sito web dedicato: www.reconditearmonie.com.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su