Cultura & SpettacoliGrosseto

“Aspettando il premio Scriabin”: Alvise Pascucci in streaming dagli Industri

Mercoledì 23 dicembre il secondo appuntamento della rassegna

Il secondo appuntamento della rassegna “Aspettando il premio Scriabin“, promossa da Antonio Di Cristofano in collaborazione con il Comune di Grosseto, è in programma mercoledì 23 dicembre, alle 18. Ad esibirsi al pianoforte al teatro degli Industri sarà Alvise Pascucci: il concerto verrà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube “Teatri di Grosseto official” e sulla pagina Facebook “Teatri di Grosseto”.

Il pianista suonerà le “15 variazioni in fuga su tema originale Eroica” di Beethoven e la Fantasia op.17 in do maggiore di Schumann.

Alvise Pascucci, nato nel 1989, ha iniziato a suonare il pianoforte a 4 anni con Antonio Di Cristofano. A 9 anni ha iniziato a partecipare ai concorsi, tanto che oggi conta ben 60 primi premi, la maggior parte dei quali “assoluti”, in rassegne nazionali e internazionali. Sempre a 9 anni ha intrapreso lo studio del violino con Claudio Cavalieri, strumento che ha affiancato al pianoforte, rivelando anche in questo un talento non comune. Ha partecipato a numerose masterclass per violino e per pianoforte.
 Si è esibito fin da giovanissimo in teatri e sale da concerto di tutta Italia.

Ha suonato come solista con molte orchestre, fra cui l’Orchestra “Città di Grosseto” e la “Taipei Philarmonia orchestra” e ha partecipato a una tournée in Romania, dove ha suonato con l’Orchestra filarmonica di Ploiesti. Nel 2019 ha suonato alla Weill Recital Hall di Carnegie Hall a New York e nell’Indiana con la Ball State Symphony Orchestra, e è stato protagonista di una tournée in Taiwan e una in Italia, suonando con l’Orchestra sinfonica di Sanremo.

Nel 2006 si è diplomato in violino al conservatorio “Santa Cecilia” di Roma sotto la guida di Claudio Cavalieri e Marco Fornaciari, mentre nel 2007 ha conseguito il diploma di pianoforte con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore al conservatorio “Rinaldo Franci” di Siena, sotto la guida di Antonio di Cristofano e Daniel Rivera. Nel luglio 2010 si è laureato con 110 e lode in pianoforte a indirizzo concertistico all’Istituto “Mascagni” di Livorno con Daniel Rivera. Nel 2015 ha ottenuto il diploma triennale all’Accademia pianistica internazionale di Imola.

Dopo aver vissuto a Londra, studiando con il musicista Martino Tirimo al Trinity Laban college ottenendo il diploma con il massimo dei voti, si è trasferito nel 2017 negli Stati Uniti: attualmente vive a Santa Barbara, in California, dove ricopre il ruolo di assistente dottorando nella Uc Santa Barbara.

L’appuntamento successivo della rassegna “Aspettando il premio Scriabin” è in programma lunedì 28 dicembre alle 18 – sempre in diretta streaming – con il concerto al pianoforte di Angelo Nasuto. Chiuderà il 2020 il concerto dell’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” diretta da Laura Bianchi, giovedì 31 dicembre, alle 18.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button