Pubblicato il: 13 Dicembre 2018 alle 13:19

GrossetoScuola

Concerti di Natale al Polo Bianciardi. Poi esibizione a Vienna per gli studenti del Liceo musicale

Due appuntamenti con la musica nell’aula magna del Polo Luciano Bianciardi di Grosseto.

In programma, alle 10 di lunedì 17 e martedì 18 dicembre, due concerti ad ingresso libero, Nel primo gli studenti del biennio affiancheranno i giovanissimi colleghi delle scuole secondarie di primo grado “Leonardo Da Vinci” e “Galileo Galilei” di Grosseto e della media di Magliano. Nel secondo sarà il turno degli studenti di tutte e 5 le classi del Liceo musicale.

Canti della tradizione natalizia italiana ed internazionale si alterneranno a brani classici: con “White Christmas” e “The first Noel” fino ad arrivare a “Moonlight serenade” e “Amazing grace”, i musicisti avranno l’opportunità di mettere in mostra le loro capacità e al tempo stesso augurare buone feste a docenti, genitori, amici e quanti vorranno condividere la passione per la musica.

Una passione che porterà gli studenti delle classi IV e V ad un’impegnativa trasferta. Nel pomeriggio di martedì 18 dicembre si ritroveranno a Lucca per le prove e da lì partiranno per Vienna, dove venerdì 21 dicembre avranno l’opportunità di esibirsi nella Sala d’oro del Musikverein, uno dei teatri più prestigiosi del mondo, con l’Orchestra filarmonica di Lucca guidata dal maestro Andrea Colombini.

È un’esperienza unica per dei giovani liceali – sottolinea la professoressa Gloria Mazzi, che li guiderà nel viaggio viennese –. Già lo scorso anno le due classi terminali del nostro liceo hanno avuto l’opportunità di esibirsi di fronte ad un folto pubblico insieme ad un’orchestra di professionisti in cui suonano alcuni dei loro insegnanti. Per il secondo anno consecutivo abbiamo inserito questo concerto nel percorso di alternanza scuola lavoro per permettere agli studenti di toccare con mano le fasi preparatorie di un concerto, di confrontarsi con l’allestimento di brani corali, di vivere il backstage di un evento e soprattutto l’emozione di un palcoscenico prestigioso come quello del Misikverein“.

Il repertorio comprenderà brani della tradizione lirica italiana, dalla marcia trionfale dell’Aida, all’aria “All’armi all’armi” del Trovatore, passando per “Nessun dorma” fino a “Noi libiam nei lieti calici”. E alla fine non mancherà l’omaggio all’Inno di Mameli.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su