AttualitàGrosseto

Al via la campagna 1522: il Comune in campo contro la violenza sulle donne e lo stalking

Ecco le iniziative in programma

Al via la campagna di sensibilizzazione dell’amministrazione comunale di Grosseto contro la violenza sulle donne e i casi di stalking: massima diffusione per il numero 1522 messo a disposizione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Si tratta di un servizio pubblico gratuito, attivo 24 ore su 24, che accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

Il progetto è portato avanti dall’assessore alle Pari opportunità Chiara Veltroni e dalla commissione preposta e guidata da Federica Frusoni e vedrà – come previsto dalla legge – cartelli esposti nelle sedi del Comune di Grosseto (sedi centrali e sedi distaccate), così come previsto dalla legge. Non solo: sono previste anche una serie di azioni parallele come la creazione di una sezione sul sito internet dell’amministrazione comunale, una campagna sui social del Comune di Grosseto, l’utilizzo di Informabene attraverso e-mail agli iscritti e Telegram, così come il ricorso a un messaggio luminoso sui cartelloni all’ingresso della città.

“Siamo convinti che sia importante spingere le vittime di violenza a prendere coraggio e a tutelarsi – spiegano il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alle Pari opportunità Chiara Veltroni -: per questo cercheremo di utilizzare tutti i mezzi a nostra disposizione per diffondere il messaggio e far conoscere il numero 1522 anche sul territorio grossetano. Oltre a tutte le iniziative elencate coinvolgeremo anche le associazioni di categoria invitando anche le attività aperte al pubblico a dare massima diffusione al messaggio. Con un minimo sforzo possiamo fare grandi cose per aiutare le vittime di violenza psicologica e fisica”.

La campagna informativa inizierà nel mese di aprile e le autorità ne daranno massima diffusione.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button