AttualitàCosta d'argento

Estate sicura, vertice tra Prefettura e Comuni: “In arrivo rinforzi per aumentare controlli”

L’avvio della stagione estiva, con il progressivo aumento delle presenze turistiche nelle località di villeggiatura di Orbetello, Monte Argentario e Capalbio, è stato il tema al centro della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutasi ieri nella sede del Comune di Orbetello.

Scopo dell’incontro favorire il raccordo massimo, nell’ambito del sistema integrato di sicurezza, nell’azione di prevenzione e controllo del territorio da parte di tutte le componenti delle Forze di Polizia statali e delle Polizie locali coinvolte.

Alla riunione, coordinata dal Prefetto Paola Berardino, hanno partecipato il sindaco di Orbetello, Andrea Casamenti, il sindaco di Monte Argentario, Francesco Borghini, il sindaco di Capalbio, Gianfranco Chelini, il Questore, Antonio Mannoni, il Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Giuseppe Adinolfi, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza, Cesare Antuofermo, il Comandante della Polizia Provinciale, Stefano Pacini, e i Comandanti delle Polizie Municipali dei Comuni coinvolti. Erano presenti, inoltre, i rappresentanti di Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato, Cna e Federalberghi.

In apertura, il Prefetto, dopo le riunioni tenute a Castiglione della Pescaia e a Follonica, ha ribadito l’importanza di svolgere incontri del Comitato per l’ordine e la sicurezza Pubblica itineranti nel territorio, così da esprimere un senso di vicinanza istituzionale alle comunità, rafforzare il rapporto di collaborazione con le amministrazioni comunali e conoscere da vicino le problematiche riguardanti l’ordine e la sicurezza pubblica.

Al riguardo, i presenti hanno espresso viva soddisfazione per la decisione del Ministero dell’Interno di assegnare a questa provincia rinforzi di personale delle Forze dell’Ordine, che contribuiranno, nei mesi di luglio e agosto, al potenziamento dei servizi di vigilanza estiva.

Il Prefetto ha sensibilizzato i rappresentanti dei Comuni ad attuare una cornice di regolamentazione nella gestione della “movida”, chiedendo la massima collaborazione da parte delle associazioni di categoria e degli esercenti commerciali e dei gestori dei locali di maggiore richiamo, in modo da rendere compatibile l’offerta di svago e divertimento con lo sviluppo del territorio e il grado di vivibilità delle città da parte dei residenti, per non pregiudicare i diritti alla quiete, al rispetto del decoro urbano, alla tutela ambientale.

Particolare attenzione è stata dedicata al ricco programma di eventi che animeranno l’estate in questi Comuni, tenendo conto del considerevole afflusso di persone e dei correlati profili per l’ordine e la sicurezza pubblica. Nel merito, il Prefetto ha evidenziato che saranno effettuati specifici approfondimenti caso per caso, per garantire e coniugare divertimento e sicurezza.

Disposto anche il rafforzamento nell’attività di prevenzione e contrasto al fenomeno dell’abusivismo commerciale e della contraffazione e l’intensificazione dei controlli amministrativi presso gli esercizi commerciali, i mercati, le spiagge e gli altri luoghi di maggiore aggregazione.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button