Politica

Verso il congresso Pd, il comitato per Elly Schlein: “Serve rinnovamento”

Dopo l’incontro pubblico svolto a Grosseto con l’assessore regionale Alessandra Nardini, che ha dato avvio alla campagna congressuale per Elly Schlein segretaria del Pd, si è tenuta una riunione del coordinamento provinciale della mozione, composto da componenti degli organismi provinciali e regionali, segretari di circolo e delle Unioni comunali, dai Giovani Democratici e altri referenti locali.

“È emersa una grande soddisfazione per il successo della prima uscita pubblica, a conferma del forte interesse, entusiasmo e domanda di cambiamento che si stanno registrando ovunque verso Elly Schlein – si legge in un comunicato del coordinamento provinciale che sostiene la candidatura di Schlein a segretaria nazionale del Pd -. Nei prossimi giorni si terranno altri incontri precongressuali per presentare la mozione Schlein su tutto il territorio. Il clima positivo e il livello delle adesioni che stanno arrivando richiedono un forte e convinto impegno politico e organizzativo per raccogliere il maggior consenso nei congressi di circolo e alle primarie aperte. Occorre valorizzare la spinta straordinaria che, più che da gruppi dirigenti precostituiti, sta arrivando da tanti iscritti e simpatizzanti per Elly Schlein: è il valore aggiunto su cui ricostruire il nuovo Pd a tutti i livelli”.

“Per il congresso del Pd della Toscana occorre elaborare e avanzare una proposta politica e una candidatura alla segreteria regionale in forte coerenza con il profilo innovativo offerto da Elly Schlein – prosegue la nota -. In Toscana occorre ricostruire una tensione e una passione ideale e politica che negli ultimi anni si è affievolita, causando ripercussioni politiche negative non banali sulla tenuta organizzativa ed elettorale del Partito Democratico in tanta parte del territorio regionale. Serve un partito che offra ai toscani una nuova idea dello sviluppo sostenibile e della crescita dell’intera regione, in termini di qualità dei servizi, del lavoro e delle pari opportunità per le persone e per i territori, superando quei divari di governo e nelle relazioni politiche che in questi anni si sono particolarmente accentuati tra il capoluogo di regione il resto della Toscana. Occorre affermare un profilo chiaro che anche nella nostra regione segni la discontinuità necessaria per rispondere alla forte richiesta di cambiamento che arriva prepotentemente dal basso”.

Rifuggendo, quindi, da mediazioni al ribasso, funzionali solo alle dinamiche interne e non alla affermazione dei valori e dell’iniziativa del partito e che, come tali, non sarebbero comprese da chi oggi, anche grazie a Elly Schlein – termina il comunicato, torna a credere e a spendere tempo e passione nel Pd”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button