Home Colline Metallifere Atti vandalici al cimitero, l’opposizione: “Il Comune ripristini la chiusura notturna”

Atti vandalici al cimitero, l’opposizione: “Il Comune ripristini la chiusura notturna”

di Redazione
0 commento 41 views

Gavorrano (Grosseto). “Quanto accaduto nella scorsa notte all’interno del cimitero di Caldana lascia in noi tutti un profondo sgomento. Un luogo sacro all’interno del quale non sono solo deposte le salme dei nostri cari, ma dove vi è custodito anche quel legame affettivo, indissolubile, che ancora ci lega ad essi”.

A dichiararlo, in un comunicato, è il gruppo consiliare di opposizione “Noi, per Gavorrano!”.

“Lungi da questo gruppo consiliare intervenire sulla vicenda per aizzare una sterile polemica, che non gioverebbe certo alla comunità ed al clima politico-istituzionale in essere – continua la nota -. Sta di fatto, però, che già più volte negli ultimi anni siamo intervenuti per parlare dello stato in cui versano i cimiteri gavorranesi. E lo abbiamo fatto lamentando anche l’assenza di un efficace sistema di chiusura serale, notturno, che in qualche modo contrasti la possibilità di accesso al luogo sacro. Nei cimiteri di frazione, come a Ravi, o a Giuncarico, o nella stessa Caldana, l’accesso cimiteriale è ‘sempre aperto’”.

“Sia chiaro, il cancello aperto non può in alcun modo giustificare gli spiacevoli episodi. Ed anzi, è ferma e irremovibile la nostra condanna per quanto accaduto. Ma questo accadimento deve stimolare l’amministrazione comunale ad un momento di riflessione. A nostro avviso è il caso di investire adeguate risorse per ripristinare i sistemi di automazione che ad orario controllato garantivano la chiusura dei cimiteri. Vale la pena ricordare che nel cimitero di Ravi, tanto per citarne uno, ad accedere in orario notturno sono spesso gli animali selvatici – termina il comunicato -. Ecco, nel rinnovare la ferma condanna per quanto accaduto a Caldana, rivolgiamo un sereno invito all’amministrazione ed a chi ne ha oggi la guida; occorre rivolgere maggiore attenzione ai nostri cimiteri, ai nostri luoghi sacri. Facciamo in modo che questo recente episodio rimarchi l’urgenza di un’azione mirata e risolutiva, senza più alcuna scusante che come al solito rimanda a chissà quanto interventi di innegabile necessità”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy