Home Colline Metallifere Cimitero, la Lega: “Accesso ad alcune cappelle vietato, il sindaco spieghi il motivo”

Cimitero, la Lega: “Accesso ad alcune cappelle vietato, il sindaco spieghi il motivo”

di Redazione
0 commento 87 views

“Non si contano più i cittadini residenti, ma anche quelli che, occasionalmente, arrivano a Massa Marittima e che intendono visitare la tomba di un congiunto seppellito in una certa zona del camposanto e che  non  possono più entrare nei corridoi  perché vietato”.

A dichiararlo è Daniele Brogi, capogruppo della Lega nel Consiglio comunale di Massa Marittima.

“Mi hanno, a più riprese, esternato tutta la loro rabbia e protesta per la situazione in cui versano alcuni immobili all’interno del cimitero comunale del capoluogo, dove, per ragioni sconosciute, è vietato accedere – continua Brogi -.  Mi riferiscono che da anni una parte di queste cappelle è chiusa all’accesso dei familiari, che vorrebbero scendere a visitare la tomba dei propri parenti, ma la zona è completamente transennata ed è impossibile entrare in quella parte, la più vecchia del camposanto, quella che guarda verso la vallata di Ghirlanda”. 

“Mi sono informato nel dettaglio e mi è stato riferito che sono anni ormai che la situazione è questa e non si trova una via di sbocco per ridare libero passaggio – sottolinea l’esponente della Lega -. Allora io mi chiedo: ma è possibile che la Giunta comunale non riesca a prendere una decisione in merito a questa situazione pesantissima, che mi confermano andare avanti ormai da anni?  Una fatiscente transennatura da tempo è lì a bloccare l’accesso alle persone che vogliono visitare le tombe dei familiari e in tutti questi anni nessuno ha messo mano a questa indecenza che non porta rispetto nemmeno ai defunti? Spero, e mi faccio carico di questo impegno, di ottenere risposte da qualcuno e chiamo in causa direttamente il sindaco del nostro Comune augurandomi ed augurandoci che si decida a dare una scossa a questo increscioso disagio”. 

“Soprattutto ci dica perché l’accesso alle tombe di queste cappelle  è vietato. Ci sono situazioni di sicurezza? Ed allora dica quali sono le situazioni di pericolo. Se invece non ci sono rischi, ma si tratta solo di arrivare ad un restauro in tutta la struttura si provveda e si porti a compimento questa operazione perché la gente ormai è stufa di cose non fatte e ci dicono – termina Brogi –: ‘Invece della rotonda inutile, potevano spendere quei soldi per sanare queste situazioni’. Oppure, aggiungo, si aspetta che accada tutto come il crollo delle mura in via Chiassarelli?’.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy