Home Colline Metallifere Massa è un “Comune Ciclabile”: consegnata la Bandiera gialla della Fiab

Massa è un “Comune Ciclabile”: consegnata la Bandiera gialla della Fiab

di Redazione
0 commento 47 views

Massa Marittima (Grosseto). Si è svolta martedì mattina, nella sala Giunta del palazzo comunale, la cerimonia di consegna da parte della Fiab della bandiera dei ComuniCiclabili al Comune di Massa Marittima.

Si conclude così anche per i Comuni della costa maremmana l’edizione 2024 di Fiab ComuniCiclabili, che da 7 anni valuta e attesta l’impegno dei territori italiani nel promuovere la ciclabilità come modello di mobilità sostenibile. In questa settima edizione sono 180 le bandiere gialle assegnate, di cui 11 nei Comuni toscani aderenti alla rete nazionale, con 5 riconferme per i Comuni della costa maremmana.

Fiab Grosseto Ciclabile plaude alla riconferma di Massa Marittima quale comune ciclabile per il 5° anno consecutivo  – afferma Angelo Fedi, presidente di Fiab Grosseto Ciclabile -. Seppur i limiti dovuti a orografia e territorio non consentiranno al Comune di scalare la classifica in termini di bike smile, c’è l’impegno della nuova Giunta di mettere in campo interventi di moderazione del traffico e interscambio modale, che andranno ad affiancare progetti cicloturistici andati in porto negli ultimi mesi, di cui la Ciclovia delle 3M è un esempio virtuoso di prodotto turistico già disponibile sul territorio”.

“Ci impegneremo per migliorare in tutte e quattro le aree di valutazione: -afferma il sindaco Irene Marconi – sarà presto disponibile il nuovo parcheggio ‘scambiatore’ realizzato in prossimità degli istituti scolastici; a questo si collega il percorso ciclopedonale con Ghirlanda di prossima realizzazione grazie ad un bando Pnrr. Abbiamo inoltre in programma una serie di interventi per ridurre la velocità delle auto nel centro urbano e in alcune frazioni, in particolare a Valpiana e Ghirlanda, a vantaggio del pedone e del ciclista. Ringraziamo Fiab per l’attenzione che riserva alle amministrazioni comunali sostenendole e accompagnandole nel percorso virtuoso sulle politiche per la ciclabilità”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy