Pubblicato il: 8 Agosto 2019 alle 18:41

Cinema

CineVisioni: la recensione di Fast & Furious – Hobbs & Shaw

Hobbs e Shaw apre una nuova porta nell'universo di Fast & Furious, trascinando l’azione in tutto il mondo

In programmazione a Grosseto – The Space Cinema

Dopo otto film che hanno totalizzato più di 5 miliardi di dollari in tutto il mondo, il franchise di Fast & Furious presenta Hobbs & Shaw, il primo stand-alone in cui Dwayne Johnson e Jason Statham riprendono rispettivamente i loro ruoli di Luke Hobbs e Deckard Shaw.

Sin dal loro primo scontro in Fast & Furious 7 del 2015, tra il mastodontico Hobbs (Johnson), un agente del Diplomatic Security Service americano (DSS), e il fuorilegge Shaw (Statham), ex agente scelto dell’esercito inglese, c’è sempre stato uno scambio di provocazioni e scontri diretti nel tentativo di farsi fuori a vicenda.

Ma quando Brixton Lorr (Idris Elba), un anarchico ciberneticamente e geneticamente potenziato detiene il controllo di una insidiosa minaccia biologica che potrebbe alterare per sempre il genere umano – e ha la meglio su Hattie (Vanessa Kirby di The Crown), una brillante ed impavida agente del MI6 che si rivelerà essere la sorella di Shaw – i due nemici giurati dovranno allearsi per annientare l’unico uomo che potrebbe dimostrarsi essere più duro di loro. Il film è interpretato anche da Cliff Curtis (Shark – il primo squalo;Fear the Walking Dead di AMC) nei panni di Jonah Hobbs, il fratello di Luke, e dal premio Oscar® Helen Mirren nei panni di Queenie Shaw, la madre di Deckard e Hattie.

Hobbs e Shaw apre una nuova porta nell’universo di Fast & Furious, trascinando l’azione in tutto il mondo: da Los Angeles a Londra, e dal deserto tossico di Chernobyl alla lussureggiante bellezza delle isole Samoa.

Diretto da David Leitch (Deadpool 2; Atomica Bionda) da una storia dell’architetto narrativo di lunga data di Fast & Furious Chris Morgan, e una sceneggiatura di Morgan e Drew Pearce (Mission: Impossible – Rogue Nation, Iron Man 3), Hobbs & Shaw è prodotto da Johnson, Statham, Morgan e Hiram Garcia (Skyscraper, Rampage: Furia animale). I produttori esecutivi sono Dany Garcia (Shazam!, Skyscraper), Kelly McCormick (Deadpool 2; Atomica Bionda), Ethan Smith (Deadpool 2; Atomica Bionda), Ainsley Davies (Bird Box) e Steven Chasman (The Transporter, La rapina perfetta).

L’operazione Fast & Furious – Hobbs & Shaw funziona solo in parte: se da un lato la chimica tra Hobbs & Shaw funziona, dall’altro il lungometraggio finisce per somigliare ad un film di fantascienza con scene d’azione mediocri, una trama bambinesca e un humour davvero forzato. In praticaè solamente un modo per staccare il cervello per un paio d’ore.

Fast & Furious è una saga cominciata nel nome dei motori e delle corse. Ha perso totalmente la propria strada, trasformandosi  in  un gioco di quasi-agenti segreti con elementi di pseudofantascienza. Il cambio ha portato con sé un maldestro tentativo di rivitalizzazione e una cronica mancanza d’idee. A meno che non siate così appassionati da rinunciare a tutto ciò che non sia qualche scena d’azione, per quanto prevedibile e non certo brillante, lasciate perdere.

Leggi tutte le recensioni

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su